Patate allo zenzero con caviale e crosticini al burro

Il Caviale, re dei buffet degli anni 70′ / 80′

Patate allo zenzero con caviale e crosticini al burro, in ricordo di quando, negli anni ’70 e ancor di più ’80, il caviale faceva la sua bella figura inserito soprattutto nei buffet allestiti per le festività.

Non mancavano mai le tartine, i famosi triangoli di pancarré preparati qualche ora prima di servirli. Di certo il loro aspetto non era tra i più invitanti! Con quei loro angoli rialzati dovevano fare passare anche la fame. Invece no! Le mangiavamo perché le tartine di pancarré, spalmate di maionese con il caviale sopra, erano delle novità e facevano “chic”.

Erano pochissime le persone che, dalle mie parti, gradivano il caviale. Molte lo mangiavano senza gradirlo, forse per dimostrare di essere grandi intenditrici.

Dopo questo periodo, il caviale scompare dalle tavole delle feste. Eppure io lo vedevo al supermercato, nel suo barattolino al banco frigorifero che aspettava di essere preso. Ma niente da fare! Io per prima andavo oltre.

Quest’anno invece, in ricordo di quei bellissimi anni, ho deciso di acquistarlo. Sinceramente non ho preparato, però, le tartine “vintage” e non so se le preparerò.

Visto che, anche nel settore cucina, la moda cambia, ho inserito il caviale in questa mia preparazione, insieme a due ingredienti che ben gli si abbinano: le patate e il burro.

Patate allo zenzero con caviale e crosticini al burro

Questa semplice preparazione, se ben presentata, può essere inserita anche come antipasto in un menù importante, magari con le patate tagliate a tocchetti più piccoli.

E perché non preparare queste patate con caviale e crosticini al burro, magari per una cena romantica di San Valentino?

 

 

 

 

Patate allo zenzero con caviale e crosticini al burro

 

Ingredienti

Patate g 500

Zenzero fresco g 30

Caviale 1 vasetto

Burro 1 noce

Succo di limone

Croste di pane g 50

Olio evo / Sale

Preparazione

Lavare bene le patate e cuocerle, senza sbucciarle, in abbondante acqua, aggiungendo il sale pochi minuti prima di finire la cottura.

Pelare le patate ancora calde, farle raffreddare e tagliarle a tocchetti.

Condire i tocchetti di patate con olio, poco succo di limone e lo zenzero sbucciato e grattugiato e mescolare delicatamente.

In una padella fare sciogliere una noce di burro e fare rosolare le croste di pane tagliate a pezzetti.

Aggiungere il caviale e i crosticini freddi alle patate condite, mescolare delicatamente e servire.

Precedente Couscous con zucchine crude marinate Successivo Minestra di orzo perlato con carne e soffritto di porro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.