Crostata cappuccino – senza glutine

Vi presento la mia crostata cappuccino, è composta da una frolla al cacao , una crema pasticcera al caffè senza uova e decorata con una ganache al cioccolato bianco .

La mia Crostata Cappuccino è senza glutine e senza lattosio, la frolla è fragrante e la crema al caffè essendo senza uova risulta molto più leggera e fresca, dal gusto marcato di caffè.
La ganache al cioccolato bianco completa tutto con una dolcezza incredibile, immancabile come la panna sul nostro cappuccino…

Tutto quello che serve per un risveglio con la giusta carica in una mattina d’estate…

Come sempre se avete problemi di celiachia o intolleranza al glutine verificate sulle confezioni degli ingradienti che siano adatti e che sia riportata la dicitura “senza glutine”.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla al cacao:

  • 180 gMix schar Universal
  • 130 gfarina di riso
  • 80 gamido di mais (maizena)
  • 30 gcacao amaro in polvere
  • 160 gburro senza lattosio
  • 3tuorli
  • 170 gzucchero a velo

Per la crema al caffè:

  • 350 mllatte senza lattosio (va bene anche un latte vegetale di riso o d’avena)
  • 150 mlpanna vegetale senza lattosio (Già zuccherata)
  • 50 gfecola di patate
  • 70 gzucchero
  • 2 cucchiainicaffè solubile

Per la ganache al cioccolato bianco:

  • 200 gcioccolato bianco
  • 200 mlpanna vegetale senza lattosio

Preparazione

  1. La sera prima di fare la crostata prepara la ganache.

    Taglia a pezzetti il cioccolato bianco in una ciotola, scalda la panna fino a portarla quasi ad ebollizione e versala sul cioccolato.

    Mescola fino a completo scioglimento e lascia intiepidire, poi copri con la pellicola e metti in frigorifero fino al giorno successivo.

  2. Per la frolla: nella planetaria mescola le farine e il cacao, aggiungi il burro freddo a pezzetti e aziona fino ad avere un composto sabbiato.

    Poi aggiungi lo zucchero e infine i tuorli. Quando comincia a compattarsi estrai l’impasto e finisci di impastare a mano velocemente.

    Forma un panetto, avvolgi nella pellicola e metti in frigorifero a riposare almeno mezz’ora.

  3. Riprendi la frolla, stendila e fodera una teglia per crostate da 26/28 cm.

    Per la cottura a vuoto copri con un foglio di carta forno e riempi di pesi (fagioli o apposite sfere), in alternativa bucherella solo il fondo con una forchetta.

  4. Inforna a 180 gradi per 20 minuti, passato il tempo togli la carta con i pesi e rimetti in forno per altri 5/10 minuti.

    Sforna e lascia raffreddare.

    Con la frolla avanzata puoi fare dei biscottini per decorare la crostata, in questo caso inforna a 180 gradi per 10/15 minuti.

  5. In un pentolino scalda il latte e la panna.

    A parte mescola lo zucchero e la fecola, stempera con un po’ di latte preso dal totale e aggiungi anche il caffè solubile, poi versa tutto nel latte e cuoci sempre mescolando.

    Quando inizia a sobbollire e ad addensare è pronta.

    Versa la crema in una ciotola di vetro, copri con la pellicola a contatto e lascia raffreddare.

  6. Riprendi la ganache e montala con le fruste elettriche, poi trasferisci in una sac a poche. Io ho utilizzato un beccuccio a stella.

  7. Quando crema e frolla sono a temperatura ambiente versa la crema nel guscio di frolla, livella e decora con la ganache e i biscottini.

    Conserva in frigorifero e consuma entro 2/3 giorni.

Nota:

Io utilizzo una panna vegetale già zuccherata perché trovo solo quella, se utilizzi una panna non zuccherata aumenta la quantità di zucchero della crema, 90/100 gr anziché 70 gr.