Ciabattine con patate e cipolle

Oggi le ciabattine con patate e cipolle, per realizzarle ho utilizzato la farina 1, farina di grano tenero che contiene più sali e fibre  delle farine 00 e 0 e con un gusto più delicato rispetto alle semintegrali e integrali.
Con questa ricetta partecipo al contest ” I Lievitati della Nonna” quindi dovevo preparare un lievitato di famiglia, qualcosa che mi ricorda la mia terra o le mie origini.
Ho pensato a una ricetta inedita, quindi difficile perchè ho già scritto quella del  classico pane sardo, su civraxiu che ha sempre preparato mia madre e ai suoi tempi mia nonna.
Allora mi è venuto in mente di quando mia nonna preparava il pane con cipolla o con patate, non insieme, ma ogni tanto preparava uno o l’altro, ovviamente non ho alcuna ricetta, allora si faceva come avrebbe detto mia nonna “a ogu” quindi a occhio, niente dosi scritte in un libretto.
Ho voluto quindi realizzare delle ciabattine che contengono sia patate e che cipolle che mi ricordano un po’ l’infanzia, consideriamo che un tempo si utilizzavano queste materie prime soprattutto per saziare, vista la povertà, ora però è bello riportare in vita le vecchie storie e tradizioni anche solo con una ricetta.
Ringrazio quindi Grandi Molini Italiani (GMI) per l’ottima farina e per aver riportato in vita i ricordi.

ricetta ciabattine con patate e cipolle | Dolce e Salato di Miky

Ciabattine con patate e cipolle

Ingredienti

300 grammi di farina 1
100 grammi di lievito madre
100 grammi di patate
150 grammi di cipolle
30 millilitri di olio extravergine d’oliva
8 grammi di sale
250 millilitri di acqua

Procedimento

Sbucciate le patate e tagliatele a piccoli cubetti, cuocetele al microonde per 3/4 minuti e schiacciatele, se non avete il microonde potete cuocere la patata intera lessa o a cubetti al vapore, io uso il microonde per velocizzare.

Prendete il lievito madre, versatelo nella planetaria, aggiungete un po’ di acqua tiepida, le patate schiacciate (non bollenti) e iniziate ad amalgamare gli ingredienti.

Aggiungete la farina, man mano l’acqua necessaria e per ultimo  il sale.

Mentre la planetaria lavora l’impasto sbucciate la cipolla, tagliatela a fettine sottili e rosolatela bene in padella con l’olio extravergine.

Una volta lavorato bene l’impasto aggiungete la cipolla.

Prendete una ciotola, ungetela con un filo d’olio e versate l’impasto, copritela con pellicola e fate lievitare per 3 ore circa.

Una volta che l’impasto sarà  raddoppiato di volume, ribaltatelo su un piano abbondantemente infarinato.

Sistemate  l’impasto molto delicatamente con le mani, è un impasto molto morbido quindi difficile da maneggiare, va toccato il meno possibile.

Aiutatevi con il tarocco sia per tagliarlo che per maneggiarlo.

Infarinatelo abbondantemente anche sopra e tagliate le ciabattine con il tarocco, adagiatele su una teglia ricoperta da carta forno.

 

 

 

 

 

Coprite con pellicola, fate lievitare ancora per un’ora circa dentro il forno spento.

Accendete il forno, impostatelo a  220°/250° circa e infornate le ciabattine.

Fate cuocere le ciabattine per 15 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno, valutate la doratura.

Sfornatele e gustale sia calde che fredde, anche dopo alcuni giorni si manterranno soffici come appena sfornate.

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Grandi Molini Italiani

 

I-lievitati-della-nonna-GMI-600x250

Mi trovate anche su Facebook

ricetta ciabattine con patate e cipolle | Dolce e Salato di Miky

 

 
Precedente Torta di mele su frolla al cacao Successivo Torta salata di melanzane e prosciutto

Lascia un commento