Crea sito

Zucca delle Meraviglie

Visto che siamo in Autunno e visto che è entrata a far parte di una delle prime ricette di questo blog non potevo non parlarne più avanti, largo alla zucca…

Si raccoglie da settembre e continua fino a tutto il mese di novembre. Questa verdura è stata importata in Europa dai coloni spagnoli dall’America e ovviamente di essa ne esistono molte varietà ma sono due quelle più utilizzate in cucina e sono: la Cucurbita maxima, o Zucca Marina di Chioggia, e la Cucurbita moschata, o Zucca di Napoli.

Le proprietà benefiche della zucca sono molte: essa contiene molte vitamine tra cui le A, B e C; come tutti gli ortaggi di colore arancione è ricca di betacarotene, un antiossidante molto potente che limita la formazione dei radicali liberi e aiuta nella prevenzione dei tumori. La zucca aiuta poi a combattere la stitichezza ed è ricca di Omega 3, cioè quel grasso buono che aiuta a ridurre il colesterolo “cattivo”. Infine, pare che questo ortaggio aiuti anche a combattere ansia e stress (provate e ditemi la vostra)!

La zucca è uno degli ortaggi più duttili in cucina, può essere utilizzata in moltissime ricette:

·       al forno o saltata in padella con un po’ di rosmarino e vino bianco, vi posso assicurare che è buonissima

·       nelle bruschette assieme alle noci o nelle tartine assieme ai pistacchi

·       nei risotti, da sola o magari accompagnata da un po’ di pancetta croccante

·       nel fare la pasta come gli gnocchi di zucca ma anche nel condimento della pasta come le penne di zucca alla napoletana, oppure nell’accostamento zucca e vodka, o zucca e porcini o ancora nel ripieno dei tortelli accompagnati alla salsa alle noci

·       nelle torte salate

·       come crema o vellutata

·       nelle polpette (come avevo già scritto nel primo articolo)

·       con il pesce la si può trovare nella ricetta che prevede calamari imbottiti con crema di zucca o i più esotici granchi reali abbinati al purè di zucca

·       fino ad arrivare ai dolci e in particolare nella torta di zucca, nella cheesecake di zucca, nocciole e gran kinara oppure nelle confetture.

Bene, ora che vi ho dato un po’ di spunti per le vostre prossime ricette, non mi resta che salutarvi augurandovi buona cucina (si può dire? Mmmm…beh se non si può dire l’avrò coniato io adesso)

Se avete curiosità o suggerimenti scrivetemi! 😊

Vi aspetto! A presto! 😉