Risotto ai porri

Diciamoci la verità, a casa mia, in Puglia, non ho mai mangiato porro! Ho “scoperto” questo ortaggio a Roma, uno tra i preferiti di una mia coinquilina francese, l’ho scoperto per la puzza che emanava in cottura e forse per il fatto che lei lo mangiava 5 volte a settimana non ho mai provato a cucinarlo. Ma qui a Londra l’ho ritrovato, percioò un giorno mi son decisa ad acquistarlo e prepararlo e vi dirò, se preparato bene l’odore non da’ nemmeno troppo fastidio! Oggi vi propongo questo risotto ai porri, molto buono e nemmeno troppo calorico!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 18 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 200 g
  • Porri 2
  • Brodo vegetale 3 bicchieri
  • Parmigiano reggiano q.b.
  • Burro q.b.
  • Pepe q.b.
  • Erba cipollina q.b.

Preparazione

  1. Mettere in pentola un po’ di olio, far rosolare il porro tagliato a strisce fini, quindi allungare con un mestolo di brodo e far cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti con coperchio. Il tempo è necessario per far ammorbidire il porro che alrimenti resterà abbastanza fibroso come consistenza.

  2. Aggiungere quindi il riso con il porro, unire il brodo a poco a poco. Aggiungerne dell’altro solo quando si sarà consumato il brodo precedente; servirà a farvi arrivare a cottura del riso con una quantitativo di brodo non troppo elevato, in modo da poter mantecare il vostro risotto ai porri perfettamente.

  3. Una volta cotto, aggiungere fuori dal fuoco il parmiggiano ed una noce di burro, a seconda dei gusti, mescolare in modo da creare una bella cremina.

  4. Impiattare il risotto ai porri e decorare con del pepe macinato e dell’erba cipollina.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter per essere sempre aggiornato sulle nuove ricette!

Per altre ricette simili visita l’apposita Sezione!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.