Yogurt fatto in casa senza yogurtiera

Yogurt fatto in casa senza yogurtiera

Yogurt fatto in casa senza l’utilizzo della yogurtiera? E’ possibile! Per fare lo yogurt in casa di solito utilizzo la yogurtiera. Lo preparo con latte fresco e fermenti lattici acquistati in farmacia (sono specifici per fare lo yogurt) oppure è sufficiente mescolare un vasetto di yogurt al latte e la yogurtiera fa il suo dovere. E’ un piccolo e comodissimo elettrodomestico che a casa mia lavora tantissimo… Ma questa volta ho seguito un metodo diverso… Perché io adoro l’autoproduzione… mi piace imparare e provare a fare in casa tutto ciò che si può fare… Così ho voluto provare anche a fare lo yogurt senza yogurtiera. Capisco che la vita frenetica di oggi non aiuta perciò se una cosa si trova già pronta perché perdere tempo a farsela da soli? Innanzitutto direi che possiamo scegliere accuratamente gli ingredienti e quindi sappiamo cosa ci mettiamo dentro e poi è senz’altro  una soddisfazione poter gustare ciò che si è prodotto con le proprie mani… Per fare lo yogurt senza yogurtiera ho seguito le indicazioni di Anice e cannella e il risultato è stato strepitoso: uno yogurt sodo, compatto, che tiene su il cucchiaino da solo, cremoso, dolce e non acido! Uno yogurt che avrete fatto voi!

Yogurt fatto in casa senza yogurtiera Cucina vista mare

Ingredienti

1 litro di latte intero fresco

2 cucchiai abbondanti di yogurt bianco intero

Mettere a bollire il latte, in una pentola di acciaio pulitissima, a fuoco dolce tenendolo d’occhio. Non appena la panna si alza e raggiunge il bordo della pentola spegnere il fuoco. Con un cucchiaio pulito togliere la panna. Coprire la pentola e porla all’interno di una pentola più grande contenente acqua fredda in modo da velocizzare il raffreddamento del latte. Con un termometro da cucina misurare la temperatura del latte che sarà pronto quando arriverà a 38°. Se non avete il termometro aspettate che diventi tiepido o per non rischiare di sbagliare meglio che sia quasi totalmente freddo. In una ciotola di plastica (che abbia un coperchio a chiusura ermetica) versare i due cucchiai di yogurt (quando acquistate lo yogurt controllate la scadenza: meglio a trenta giorni) e sei cucchiai di latte filtrandolo attraverso un colino per essere certi che non ci siano residui di panna. Mescolare accuratamente: lo yogurt dovrà essere ben sciolto nel latte, non ci devono essere grumi. Accedere il forno a 50° e cominciare a contare 60 secondi. Poi spegnere immediatamente. Il forno non deve raggiungere i 50° ma soltanto intiepidirsi appena. Intanto aggiungere il resto del latte allo yogurt sempre attraverso un colino. Mescolare. Chiudere con il coperchio ermetico. Avvolgere il contenitore in una copertina di pile (i fermenti lattici sono freddolosi) e sistemarlo nel forno per otto/dieci ore. Durante questo tempo non dovrete mai spostare né toccare il contenitore con lo yogurt. I fermenti lattici sono permalosi… se li muovete potrebbero smettere di lavorare… Trascorse le otto ore controllare che lo yogurt sia pronto: scostare delicatamente la copertina, aprire il coperchio e se all’interno del contenitore il liquido sarà sodo e compatto lo yogurt è pronto! Sistemate subito il contenitore con lo yogurt in frigorifero in modo che raffreddi e si compatti ancora un pochino. Potete gustare il vostro yogurt al naturale, oppure dolcificarlo con miele o fruttosio, arricchirlo con i cereali, la frutta fresca, il caffè o il cacao, cioccolato a pezzettini e qualsiasi altra cosa vi piaccia!

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

Precedente Insalata di pollo Successivo Crema di whiskey

2 commenti su “Yogurt fatto in casa senza yogurtiera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.