Crea sito

FALAFEL, POLPETTE DI CECI SECCHI, LA RICETTA ORIGINALE

Falafel fatti in casa: veloci, senza uova, morbidi e gustosi senza essere nè troppo molli nè troppo asciutti. Ricetta originale per le polpette di ceci arabe da accompagnare con la pita (panino tipo piadina) o con una salsa allo yogurt e menta fresca. Ricetta vegetariana, adatta anche ai celiaci.  Cerchi il trucco per fare dei falafel perfetti? Assolutamente non usare ceci cotti o in scatola e poi ricordati di aggiungere il bicarbonato. Per tutti gli altri ingredienti e la preparazione ecco la dettagliata ricetta del blog Giallo zafferano “Cucina Spagnola  A Casa Mia”.

I falafel (o felafel) sono uno dei miei piatti preferiti che ho conosciuto anni fa quando me li preparò per la prima volta un amico libanese. Deliziosi e assolutamente sani, sono un’idea perfetta come antipasto, un finger food per una festa, un secondo piatto da servire con una bella salsina allo yogurt e menta e/o come ripieno di una bella pita fatta in casa (ricetta).

Do per scontato che tutti i miei lettori conoscano i falafel, in caso contrario… beh, sono delle semplici polpette a base di ceci, piante aromatiche e spezie che ti conquisteranno al primo assaggio. I falafel sono semplicissimi da preparare, sia fritti che al forno, basta sapere esattamente come farli!

L’errore più comune è utilizzare ceci cotti… Se vuoi evitare un disgusto, visto che io in passato ci ho già provato, ti dico solo che non rimarranno compatti e si sfalderanno. Non è solo questione di consistenza ma anche di gusto, te lo assicuro! Dovrai usare invece ceci secchi e tenerli ammollo per un bel po’, dalle 24 alle 48 ore. Per questa ricetta ad esempio li ho messi in acqua alle 17 della domenica e li abbiamo mangiati martedì a pranzo.

Vieni a prepararli con me? Ecco allora la mia ricetta collaudatissima!

Falafel fatti in casa: senza uova, morbidi e gustosi. Tutti i segreti perchè vengano perfetti, include ricetta della pita e salsa con yogurt

Per: 24 falafel circa
In ammollo: 24-48 ore
Preparazione: 30 minuti
Riposo: ½ ora
Cottura: 20  minuti
Difficoltà: Facile

FALAFEL RICETTA ORIGINALE. INGREDIENTI:

  • 300 gr di ceci secchi (in Egitto si fanno anche con le fave secche)
  • 1 cipolla grande
  • 2 spicchi di aglio senza il cuore interno
  • ½ tazza di prezzemolo fresco
  • ½ tazza di coriandolo (detto anche cilantro) fresco
  • 2 cucchiaini di cumino in polvere
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • Sale e pepe q.b.
  • Peperoncino piccante in polvere (facoltativo)
  • Olio per friggere
  • Pan grattato se necessario, sostituibile con farina o semi di sesamo (da preferire in caso di celiachia)

Per servirli nella pita fatta in casa (6 panini):

  • 250 gr di farina forte (manitoba)
  • 12,5 gr di lievito di birra fresco (½ cubetto)
  • 125 ml di acqua tiepida
  • 10 ml di olio extra vergine di oliva
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • 5 gr di sale (1 cucchiaino raso all’incirca)

[Il link con la ricetta per fare la pita lo trovi nell’introduzione.]

  • Insalata
  • Pomodori
  • Formaggio tipo feta
  • Salsa tahini o la salsa a base di yogurt descritta qui sotto

Per la salsa di yogurt e menta:

  • 1 yogurt naturale senza zucchero
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 spicchio di aglio
  • Succo di ½ limone
  • Menta fresca (eventualmente sostituibile con menta essiccata)
  • Sale
  • Pepe

FALAFEL RICETTA ORIGINALE. PREPARAZIONE:

Prepara i ceci secchi.

La prima cosa da fare -con largo anticipo- è mettere in acqua i ceci secchi. Una capiente ciotola andrà benissimo, dovrai lasciarli in ammollo dalle 24 alle 48 ore, cambiando l’acqua 2 o 3 volte.

Una volta trascorso questo tempo ripartili tra due strofinacci puliti per alcuni minuti e poi asciugali bene.

Vesali in un mixer e triturali fino ad ottenere una consistenza tipo sabbia, non sottile quanto una farina intendo. Una volta pronti versa il composto in una terrina.

Trita gli altri ingredienti.

Nel mixer versa poi la cipolla, gli spicchi d’aglio privati del cuore, il prezzemolo ed il coriandolo, i 2 cucchiaini di cumino, sale e pepe quanto basta ed infine anche il bicarbonato.

Il peperoncino in polvere io personalmente non lo metto, però tu fai come preferisci.

Tritura il tutto, versa il contenuto nella terrina insieme ai ceci e mescola il tutto con una spatola oppure un cucchiaio di legno. Solo nel caso in cui tu noti che il composto risulta molto umido aggiungi poco a poco del pan grattato, altrimenti no. In alcune versioni di queste polpettine arabe il pan grattato è sostituito da farina o semi di sesamo.

A questo punto ricopri la ciotola con della pellicola trasparente e fai riposare il composto per mezz’ora in un luogo fresco.

Prepara e cuoci le polpette di falafel.

Con le mani umide prepara delle polpette, cercando di compattarle e di appiattirle leggermente. Appoggiale su di un piano di lavoro e nel frattempo scalda un’abbondante quantità di olio, io ho utilizzato quello di oliva.

Friggi 5 o 6 falafel per volta per circa 3 minuti in ogni lato e poi appoggiali su di un piatto ricoperto da carta assorbente.

Nel caso tu voglia renderle più leggeri, si possono cucinare nel forno caldo a 160º appoggiati su di una foglio di carta da forno spennellato di olio fino a quando saranno dorati in superficie.

Servi i falafel nel pane di pita insieme a pomodori, insalata, formaggio tipo feta, salsa tahini o la salsa di yogurt che ti spiego qui di seguito.

Un’altra maniera per assaporare i falafel è servirli come polpette con la salsina a parte.

Per fare la salsa di yogurt e menta.

Versa in una terrina tutti gli ingredienti: lo yogurt e lo spicchio d’aglio tritato finemente, il succo di mezzo limone, l’olio, sale e pepe ed infine le foglioline di menta fresca tritate anch’esse.

Mescola per un minuto con un cucchiaio di legno e poi passa la salsina –che si potrà servire sia a temperatura ambiente che fredda– in una ciotolina.

Buon appetito, buen provecho!

Fonti: Recetas Árabes e Recetas de rechupete.

Segui la pagina Facebook di Cucina Sagnola A Casa Mia

Torna alla Home Page

Foto e testi: © cucina spagnola a casa mia

4 Risposte a “FALAFEL, POLPETTE DI CECI SECCHI, LA RICETTA ORIGINALE”

  1. Le adoro queste polpettine! devo rifarle al più presto! seguirò la tua ricetta la prossima volta! buona giornata carissima!

  2. Si Paola, finalmente dopo varia ricerca e molti tentativi ho finalmente trovato la ricetta perfetta per fare i falafel! 🙂 Seguila alla lettera.

I commenti sono chiusi.