Pasta brisè come conservarla

La pasta brisè è un impasto leggero e versatile, una base neutra preparata senza uova che si usa per cucinare torte salate, quiche, stuzzichini con affettati o wurstel, strudel salati e chi più ne ha più ne metta. Si può facilmente preparare in casa anche nella sua versione più leggera senza burro (la trovi quì) ma come conservarla? Ecco qualche semplice trucchetto per farla in anticipo ed averla sempre pronta senza doverla comprare.

pasta brisè conservarla

INGREDIENTI

PROCEDIMENTO

Prepariamo la pasta brisè secondo la ricetta che trovate cliccando quì con il procedimento classico o con il Bimby e lasciamola riposare almeno 30 m inuti in frigorifero

Srotolare un foglio di carta forno bloccandolo ai margini con dei pesi in modo da poter lavorare facilmente.

Spolveriamo un pò di farina sul foglio di carta forno e sul panetto e con l’aiuto di un mattarello stendiamo una sfoglia rotonda.

pasta brisè conservarla

Togliamo i pesi e ritagliamo la carta forno in modo che sia di 5-6 cm più lunga della sfoglia  poi rigiriamo un lembo in modo da coprire l’inizio della pasta brisè.

pasta brisè conservarlapasta brisè conservarla

Continuiamo ad arrotolare fino in fondo poi avvolgiamola in un foglio di alluminio e ripieghiamo i lembi esterni.

pasta brisè conservarlapasta brisè conservarla

Così preparata la pasta brisè si conserva in frigorifero per 2-3 giorni oppure in congelatore per periodi più lunghi.

Se ti piacciono le nostre ricette ci trovi anche su twitter , su G+ e su Pinterest 

Iscriviti alla newsletter cliccando quì per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette.

Pasta brisè come conservarla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.