Crea sito

Arrosto di vitello in tegame

Arrosto di vitello in tegame. La ricetta giusta con i trucchi ed i consigli che servono per avere delle fettine morbide e succose che si tagliano perfettamente senza sbriciolarsi. L’arrosto di vitello in pentola si prepara senza accendere il forno e quindi con un bel risparmio di energia elettrica, basta conoscere le poche semplici regole che servono per scegliere il taglio giusto e fare la cottura in pentola. L’arrosto è il secondo piatto che sulla tavola delle feste non può mancare e forse tu non lo sai ma lo puoi preparare il giorno prima senza stress. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.
SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ARROSTO DI NATALE
IL CONTORNO IDEALE SONO LE PATATE ARROSTO

arrosto di vitello in tegame
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kggirello di vitello
  • 3 cucchiaiAromi per arrosto
  • 3cipolle
  • 2 ramettirosmarino
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 1 lbrodo vegetale
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaioSale grosso

Strumenti

  • Tegame in acciaio

Prepariamo insieme l’arrosto di vitello in tegame

Per avere un arrosto perfetto bisogna scegliere il taglio di carne giusto con poco collagene come lo scamone o la noce di vitello che sono tagli pregiati e molto adatti a questo tipo di cottura.
Quando metti la carne a cuocere dev’essere a temperatura ambiente quindi tirala fuori dal frigo un’oretta prima.
Quando fai rosolare l’arrosto gira la carne con attrezzi che non la bucano come un cucchiaio di legno perchè così non perderà i succhi ma caramellizzando la superficie li manterrà tutti all’interno.
  1. Asciuga la carne e massaggia gli aromi per arrosto ed il sale grosso intorno alla carne per farli ben assorbire. Questi aromi insaporiscono la carne e la rendono ancora più buona.

    Sistema due rametti di rosmarino e lega la carne così non perderà la forma in cottura.

  2. Arrosto di Natale passaggi

    Versa in una pentola 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva e fai rosolare la carne da tutti i lati rigirandola con delicatezza.

  3. Quando la carne si sarà sigillata da tutte le parti aggiungi le cipolle tagliate a rondelle e falle appassire qualche minuto poi sfuma con il vino bianco e versa il brodo bollente.

    Inizia la cottura coprendo il tegame con il coperchio.

  4. Ogni tanto apri la pentola ed aggiungi del brodo caldo se vedi che si sta asciugando poi bagna l’arrosto nella parte superiore per mantenerlo umido.

  5. Prosegui la cottura per 1 ora e mezza bagnando l’arrosto di tanto in tanto, fallo bollire a fuoco moderato.

    Quando la cottura sarà finita tira fuori l’arrosto ed avvolgilo nella carta stagnola per far sì che i succhi si riassorbano e si compatti. Lasciala così almeno 30 minuti a riposare, sarà molto più facile tagliare le fettine ed averle perfette anche sottilissime.

  6. Filtra con un colino il brodo rimasto in pentola, puoi usarlo così se ti piace liquido oppure addensarlo sul fuoco con un cucchiaino di amido di mais per una versione più cremosa.

  7. Affetta l’arrosto e condiscilo con il suo brodino…buon appetito!!!

Cinzia consiglia

Puoi preparare il brodo vegetale con le tue verdure e due carote poi a fine cottura taglia le carote a rondelle ed usale come contorno.

Prepara l’arrosto anche il giorno prima, conservalo in frigo avvolto nella stagnola ed affettalo solo quando lo scaldi, usa il suo sughetto per riscaldarlo.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.