Hamburger fatti in casa

Gli hamburger fatti in casa sono una ricetta super semplice che piace a tutti, grandi e piccini. Al supermercato o dal macellaio si trovano già pronti, ma io non li ho mai comprati, non so che tipo di carne viene usata e cosa c’è dentro, preferisco prendere la carne che mi faccio macinare direttamente a vista e poi li faccio a casa, insaporendoli con ciò che voglio. Gli hamburger fatti in casa si preparano in 5 minuti, sono tenerissimi, morbidi e succosi, non c’è assolutamente paragone con quelli che si comprano, sono molto più economici e gustosi, una volta cotti, non diventano delle solette per le scarpe, rimangono perfetti! Io ogni volta faccio la scorta, ne compro un bel po’ e li congelo per averli sempre pronti da gustare 😀

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8 hamburgers
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgMacinato di vitello
  • 100 gParmigiano grattugiato
  • 50 gPecorino grattugiato
  • 2 ramettiPrezzemolo
  • 2 spicchiAglio
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Erbe aromatiche

Preparazione

  1. ● Per preparare gli hamburger fatti in casa potete usare la carne che più vi piace, vanno benissimo il vitello, il manzo, la scottona, il pollo, il maiale, il tacchino o anche un misto, vi suggerisco di scegliere direttamente i pezzi che preferite e farveli macinare a vista dal macellaio per un paio di volte, così la carne sarà più morbida.

  2. ● L’ideale sarebbe preparare subito gli hamburgers, non appena arrivate a casa, così la carne non rischia di cambiare colore e ha la giusta temperatura per essere lavorata meglio.

  3. ● Mettete quindi la carne in una ciotola e conditela con il parmigiano ed il pecorino grattugiati, il prezzemolo, le erbette aromatiche e gli spicchi di aglio tritati, pepe nero ed un pizzico di sale.

  4. ● Non esagerate con il sale, con i formaggi e le spezie gli hamburger fatti in casa saranno già saporiti, mettetene proprio un pizzico per esaltare ancora di più i vari gusti. Potete scegliere le erbe aromatiche che preferite, io ho messo un po’ di rosmarino, timo, salvia e maggiornata tritati, se non li avete, vanno benissimo anche gli aromi per carne o arrosti già pronti.

  5. ●  Lavorate per bene tutti gli ingredienti con le mani, dovrete ottenere un composto morbido e compatto. Staccate 8 pezzettini di circa 150 g ciascuno, formate delle palline e poi appiattitele, gli hamburger fatti in casa devono essere spessi circa un cm.

  6. ●  Come avete visto, gli hamburger fatti in casa sono super facili e velocissimi da realizzare, io li ho fatti tutti a mano, ma se avete lo strumento per realizzare gli hamburger, usatelo pure.

  7. ● Gli hamburger fatti in casa sono pronti, se li volete conservare potete tenerli in frigo per un paio di giorni oppure congelarli, come vedete dalla foto, io li separo con un pezzettino di carta forno e li metto in un contenitore di plastica che poi ripongo in freezer, quando li voglio cucinare, li lascio scongelare e poi li cuocio.

  8. ●  Potete cuocere gli hamburger fatti in casa in padella o sulla griglia, con o senza olio, per 5-7 minuti per lato oppure in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti.

Note:

Per renderli più golosi, potete aggiungere all’impasto degli hamburger fatti in casa un po’ di cipolla tritata, li faccio spesso anche così, mio marito li adora! Se volete, potete anche farcirli, inserendo come ripieno un pezzettino di formaggio filante.

4 Risposte a “Hamburger fatti in casa”

  1. Ciao Elena!
    Che diametro hanno i tuoi burger?
    I miei si rompono quando provo a girarli.
    Grazie mille e un saluto,

  2. Ciao Elena!
    Ho trovato la soluzione per lasciare i burger ben compatti: mettere un dischetto di carta forno dentro un schiacciapatate, poi la carne e premere. Vengono più piccoli, ma buoni comunque. Questo consiglio ho trovato nel blog “le mezze stagioni”.
    Un saluto,

    1. Ciao Gisele, si, anche nelle macellerie usano dei dischetti di carta (o plastica) per tenere gli hamburger ben compatti, carinissima l’idea di usare lo schiacciapatate, grazie di aver condiviso questa pratica soluzione :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org