Crea sito

Granita al pistacchio

La granita al pistacchio è uno dei miei dolci estivi preferiti. Da buona Siciliana non poteva essere altrimenti, amo le granite e adoro il pistacchio e preparare questa delizia in casa è davvero molto semplice. Vi serviranno pochi minuti e pochi e semplici ingredienti per realizzare una granita al pistacchio perfetta come quella del bar, potete gustarla da sola o con un po’ di panna montata, non possono ovviamente mancare le famose brioche col tuppo però (trovate la mia ricetta QUI). La granita al pistacchio è perfetta per una bella colazione golosa o come spuntino o merenda, provatela, è uno spettacolo 😀

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4-6 granite
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Preparazione

  1. ● La granita al pistacchio è molto semplice da preparare, per prima cosa tritate finemente i pistacchi lasciando qualche pezzettino leggermente più grossolano, usate quelli non salati e senza la pellicina. Se li trovate con la pellicina, sbollentateli per qualche minuto in acqua bollente e pelateli. Versate l’acqua in un pentolino, aggiungete lo zucchero e mescolate, portate il composto ad ebollizione.

  2. ● Una volta raggiunto il bollore, aggiungete la crema di pistacchi e fatela sciogliere completamente. Spegnete la fiamma, unite i pistacchi tritati e lasciate raffreddare il tutto, per velocizzare questa fase, potete immergere il pentolino in acqua fredda e ghiaccio.

  3. ● Trasferite il composto in una vaschetta e mettetela in congelatore. Ogni 30 minuti, per 4 volte, date una bella mescolata con una spatola o una forchetta, in questo modo si romperanno i cristalli di ghiaccio e la granita al pistacchio risulterà cremosa.

  4.  La granita al pistacchio è pronta, potete servirla da sola o con un po’ di panna montata con zucchero e vaniglia, accompagnandola ovviamente con una bella brioche col tuppo.

Note:

La granita al pistacchio si conserva in congelatore per diverse settimane. Io, dopo aver terminato tutto il procedimento, la metto direttamente nei bicchieri di plastica che riempio per 3/4, così poi, quando voglio gustarla, la tiro fuori dal congelatore 10 minuti prima, aggiungo la panna montata e la servo direttamente senza attendere che si scongeli tutta in una volta. Se invece preferite tenerla nella vaschetta e volete che torni cremosa come appena fatta, mettete la granita al pistacchio in un frullatore e frullatela, dopo averla tenuta a temperatura ambiente per una quindicina di minuti, con un frullatore ad immersione. Se non volete o non avete la crema di pistacchi potete fare la granita anche senza, aggiungendo 50 g di pistacchi tritati in più. La differenza però si sente, con è decisamente più saporita e cremosa.

Volete preparare la crema di pistacchi in casa? Trovate la mia ricetta QUI

Non potete non gustare la granita senza le famose BRIOCHE COL TUPPO, trovate la mia ricetta cliccando QUI

Altre ricette di granita Q4UI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org