Zucchine alla scapece

Le zucchine alla scapece sono una ricetta tipica Campana. Facili da fare e davvero deliziose sono un’ottimo contorno estivo, ideali per accompagnare carne o pesce, Inoltre le zucchine alla scapece si possono anzi si devono preparare almeno 24 ore prima, per una perfetta marinatura!

Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al mio canale YouTube CuciniAmo con Chicca per non perdervi le mie VIDEO RICETTE

Zucchine alla scapece
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 kg Zucchine
  • 150 g Acqua
  • 140 g Aceto
  • 2 spicchi Aglio
  • Sale
  • Pepe
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Menta
  • q.b. Olio di semi (per friggerere)

Preparazione

  1. lavate le zucchine, asciugatele bene e dopodiché togliete l’estremità e poi tagliate a fette, non troppo sottili perché friggendole si assottigliano.

  2. Ora tuffate le rondelle di zucchine in olio caldo e friggete per alcuni minuti, devono diventare dorate, quindi scolatele su carta assorbente da cucina e salate, poi adagiatele in una terrina insaporendole con pepe e menta.

  3. In un tegame fate bollire l’acqua insieme all’aceto e l’aglio per 10 minuti dopo dopodiche versatelo bollente sopra le zucchine e condite con olio extravergine di oliva e mescolate con un cucchiaio.

  4. Coprite le vostre zucchine alla scapace con della pellicola trasparente e lasciatele marinare per almeno 24 ore prima di servirle.

  5. Consiglia e varianti:

    Alcune persone friggono le zucchine con olio d’oliva io preferisco quello di semi perché risultano meno pesanti.

    Le zucchine cosi preparate si possono conservate in un contenitore chiuso per 3/4 giorni.

     

Seguimi sui social

Facebook

Pinterest

Instagram

Per tornare alla home CLICCA QUI

Precedente Panna cotta al caffè Successivo Gelato al caffè senza gelatiera

2 commenti su “Zucchine alla scapece

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.