Come congelare il basilico, per avere una scorta per tutto l’inverno.

Come congelare il basilico in modo facile e veloce, per averne una scorta per tutto l’inverno.

Durante il periodo estivo sui nostri balconi abbonda il basilico e spesso non viene sempre utilizzato tutto, cosi quello in eccedenza può essere congelato e conservato per tutto l’inverno.

E se ne avete veramente tanto un buon PESTO ALLA GENOVESE è perfetto per condire un buon piatto di trofie.

COME CONGELARE IL BASILICO
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

q.b. basilico fresco

Strumenti per surgelare il basilico:

1 Sacchetto di plastica
1 Teglia
1 carta da forno
1 Canovaccio

Passaggi su come congelare il basilico:

Al mattino presto raccogliete dal vostro piccolo orto il basilico, togliete le foglie dagli steli, prendete solo quelle più belle e lavatele velocemente sotto l’acqua corrente.

Mettete le foglie di basilico su un grande canovaccio di cotone e fatele asciugare bene.

Vi consigliamo di utilizzare per la cucina dei canovacci che non sono stati lavati con l’uso dell’ammorbidente.

Quando le foglie di basilico sono belle asciutte mettete su una teglia rivestita con carta forno, mettele distanziate le une dalle altre.

Mettete la teglia nel freezer e quando sono belle congelatate trasferitele dentro un sacchetto trasparente per alimenti, chiudete il sacchetto con un laccio.

Se preferite potete anche tritare il basilico prima di congelarlo, poi metterlo sulla teglia in uno strato sottile e congelarlo, una volta congelato con le mani dividete bene il composto e mettetelo dentro a un sacchetto per alimenti, in questo modo otterrete il classico basilico tritato che si acquista al supermercato.

Il motivo dell’uso dei canovacci lavati senza ammorbidente è perchè il capo lavato con l’ammorbidente rilascia delle sostanze che sono nocive, quindi meglio evitare visto che poi dobbiamo mangiare il basilico, in alternativa si può utilizzare mezzo bicchiere di aceto all’ultimo lavaggio dei canovacci.

Curiosità

Vi siete mai chiesti qual’è la differenza tra congelare e surgelare?

Noi si e ci siamo informati sulla differenza.. ecco il risultato della nostra ricerca sul web..

– la congelazione (quella che facciamo ad uso domestico) prevede che gli alimenti arrivano progressivamente alla temperatura di -7°/14°

– la surgelazione prevede che gli alimenti in brevissimo tempo arrivino ad una temperatura -18° ed è per lo più ad uso industriale.

VI ASPETTIAMO  ANCHE SU:

FACEBOOK

INSTAGRAM

YOU TUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.