Funghi fritti con porcini freschi, profumati e saporiti c

Funghi fritti, una prelibatezza con porcini freschi, croccanti, profumati e saporiti

Funghi fritti

Un’ultima ricetta con i funghi freschi, disponibili solo ad inizio autunno, prima che la temperatura fredda in arrivo impedisca la loro crescita e raccolta, costringendoci all’uso di funghi secchi o congelati.

Con i nostri prelibati funghi porcini di Borgataro IGP,  un’eccellenza del territorio appenninico, prepareremo funghi fritti, un piatto semplice ed appetitoso, perfetto in sostituzione di un piatto di carne.

Che altro dire: funghi fritti profumati, dorati, saporiti, croccanti! Irresistibili!

ingredienti

  • funghi “porcini di Borgotaro DOP” freschi,
  • uova
  • pane grattugiato molto fine
  • sale e pepe
  • olio per friggere

porcini fritti

procedimento

Pulire accuratamente i funghi e passarli con un panno umido,
tagliarli a fettine non troppo sottili, di circa mezzo cm;
passarle nell’uovo sbattuto con poco pepe,
poi nel pane grattugiato.
Friggere in una padella con olio bollente;
scolarli ed asciugare l’unto con carta cucina,
per mantenerli asciutti e fragranti.
Servire i funghi bollenti, spolverati di sale.

porcini fritti

In italia tutto l’Appennino è una zona ricca di funghi, in particolare l’Emilia Romagna una delle regioni d’Italia dove trovare funghi porcini con maggior successo;
nei boschi situati lungo la dorsale appenninica Tosco-Emiliana, ricadenti nei Comuni di Albareto e Borgo Val di Taro e Pontremoli in Lunigiana, la raccolta dei funghi avviene nelle aree ove si produce il “Fungo di Borgotaro”.
Il disciplinare prevede per “Fungo di Borgotaro”, le quattro specie di porcino Boletus edulis, Boletus aereus, Boletus aestivalis e Boletus pinophilus.
stabilisce le caratteristiche allo stato fresco, caratteristiche allo stato secco, il regolamento per la raccolta,

Continua a leggere altre ricette nel blog Caos&Cucina
seguici sulla
pagina Facebook e sul profilo Instagram