Crea sito

SCHIACCIATA TOSCANA come all’ANTICO VINAIO – ricetta originale

Schiacciata, focaccia toscana, chiamatela come volete… ma è lei l’indiscussa protagonista dei “paninozzi toscani” più popolari al mondo: quelli dell’antico vinaio di Firenze! In questa ricetta vedremo come preparare una schiacciata fumante, gustosa, croccante fuori e morbida dentro… pronta per essere farcita con quello che volete!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili in casa!
  • 400 gfarina 0
  • 300 gacqua
  • 10 gsale fino
  • 60 golio extravergine d’oliva
  • 3 glievito di birra fresco
  • 8 gmalto d’orzo (o 5g miele/zucchero)

Preparazione

Impasto

  1. Iniziate unendo farina, acqua, lievito e malto d’orzo in una ciotola capiente. Usate un mestolo di legno per incorporare il tutto e lasciate riposare per 40 minuti.

  2. Aggiungete il sale, e impastate a mano o in planetaria fino a formare un impasto non più molto appiccicoso, “forte” ed “elastico”(se lo tirate piano piano non si deve strappare).

  3. Ponetelo in una ciotola leggermente oliata e lasciatelo maturare in frigo per 12-24 ore. Potete aggiustare questo tempo in base alle vostre esigenze.

Stesura e cottura

  1. Capovolgetelo su un piano di lavoro infarinato con semola di grano duro. Con un pò di pazienza, si staccherà dalla ciotola senza problemi.

    Tirate un lembo ai bordi dell’impasto, e ripiegatelo al centro.

  2. Ripetete per tutto il bordo della pallina.

  3. Capovolgetela sul piano, e lasciatela riposare per 3 minuti, in modo che il lato “liscio” sia verso l’alto.

  4. Infarinate bene la superficie della pallina, poi capovolgetela ancora (in modo che la parte infarinata stia verso il basso).

  5. “Chiudete” l’impasto a conchiglia, congiungendo i lati opposti della pallina.

  6. Sigillate bene il bordo del panetto.

  7. Capovolgete il panetto, e ponetelo su una teglia da forno leggermente unta.

    Lasciate lievitare il panetto per circa 3 ore.

  8. Ecco l’impasto dopo 3 ore di lievitazione

  9. Capovolgetelo su un piano da lavoro ABBONDANTEMENTE infarinato con semola di grano duro (ma potete usare anche farina normale).

  10. Iniziate a schiacciare bordo dell’impasto con la punta delle dita.

  11. Continuate poi delicatamente anche nel centro

  12. Ribaltate l’impasto sull’avambraccio, e poi appoggiatelo su una teglia ben oliata, stendendolo bene fino ai bordi.

  13. Versate un filo d’olio d’oliva in superficie, e spargete un pò di sale in modo uniforme. Usate i polpastrelli per creare dei solchi nella superficie, senza esagerare.

    Infornate per 15 minuti a 250°C nel ripiano centrale del forno, o finché la superficie non sarà ben dorata.

    Mi raccomando, preriscaldate bene il forno almeno 20 minuti prima!

  14. Tagliate e… buon appetito!

Come mangiare la schiacciata toscana?

La schiacciata toscana è come una pizza margherita: è deliziosa da sola, ma potete aggiungere altri ingredienti per renderla “vostra”: il miglior modo per gustarla è con dei gustosissimi affettati toscani o tipici della vostra zona! Abbinate un affettato/salume, ad un formaggio/mozzarella/burrata, ad una verdurina speziata, ad una crema saporita per creare la vostra versione di schiacciata toscana dell’antico vinaio di Firenze!

Alternative

Preferite la pizza? QUI potete trovare la ricetta della migliore pizza romana in teglia!

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.