Crea sito

Frolla friabile

Un pò di anni fa, se qualcuno mi avesse chiesto di cosa fosse fatta una crostata, io avrei risposto semplicemente di Frolla!!! Credevo che questa pasta fosse uguale sempre ed ovunque essa impiegata. Con il tempo, assaggiando diverse torte fatte sia da professionisti che da amici e parenti, ho potuto notare che ogni torta aveva una sua base diversa! Tutto questo discorso ebbe conferma quando poi ho iniziato ad appassionarmi alla cucina e, leggendo vari manuali ho constatato che di frolle e sablè ne esistono davvero una miriade. La cosa comune son gli ingredienti quindi farina, zucchero a velo o meno, uova e burro; unica variante tra le tipologie è il loro bilanciamento nella ricetta quindi la percentuale di uno piuttosto che di qualche altro ingrediente presenti nella ricetta. Maggior percentuale di zucchero corrisponde a croccantezza, maggior percentuale di burro corrisponde a friabilità. Questa delucidazione di idee mi ha aiutato nella scelta della giusta frolla da poter fare in base alla preparazione desiderata! Quella che vi propongo è una ricetta davvero deliziosa, impiegata nella realizzazione dei cestini monoporzione alla frutta: la Frolla friabile per crostate e biscotti o frolla sablè! Provatela anche voi e son sicura che ve ne innamorerete, si scioglie in bocca:)

Frolla friabile per crostatee biscotti

o frolla sablè!

Frolla friabile per crostate e biscotti o frolla sablè

Ingredienti e procedimento per la Frolla friabile per crostate e biscotti o frolla sablè:

  • 200gr di burro a temperatura ambiente,
  • 330gr di farina,
  • 60gr di zucchero a velo,
  • 3 tuorli,
  • 1 pizzico di sale,
  • aromi (buccia di arancia, di limone, vaniglia…)

Per prima cosa mettiamo in una ciotola o su una spianatoia la farina (io ormai uso sempre e solo farina di Tipo1 ma va benissimo qualsiasi tipo di farina), il burro a pezzetti e gli aromi che vogliamo impiegare, iniziamo a sfregare la farina con il burro fino a quando la farina non avrà assorbito il burro e si sarà impermeabilizzata. A questo punto aggiungiamo anche le uova, diamo una veloce mescolata ed aggiungiamo lo zucchero a velo. Impastiamo velocemente fino a quando non otterremo un panetto morbido e setoso. Avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare in frigo almeno 2 ore prima di utilizzarla! 😉

Questa Frolla friabile per crostate e biscotti o frolla sablè ha bisogno di una cottura più dolce e delicata quindi consiglio di non superare i 165° del forno, inoltre si può prolungare la sua conservazione andandola a congelare!


Se vuoi essere sempre aggiornato siamo anche su:


 

 

26 Risposte a “Frolla friabile”

  1. Immagino la bontà e la friabilità dei dolcetti fatti con questa frolla! Te la voglio copiare, Marilù, spero di essere all’altezza di fare le tue bontà!

  2. Mm..devo provare la tua ricetta.. anche io metto lo zucchero a velo, ma più o meno della stessa quantità del burro. Voglio vedere se c’è questa differenza e se riesce anche a me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *