Crea sito

Panini alle NOCI con LIEVITO MADRE

PANINI ALLE NOCI CON LIEVITO MADRE


In queste giornate interminabili costretti a casa fare il pane, oltre che una esigenza ormai, è diventata un’abitudine.

E poi anche se non ne avessi tempo o voglia ho un bel barattolo di lievito madre che ogni volta che apro il frigorifero mi guarda con aria supplicante e mi manda messaggi subliminali: Pane, Pane, Pane, Pane!!!!

Sulla nostra tavola il pane non può mai mancare ma ognuno ha le sue preferenze ovviamente: Filippo mio figlio preferisce un pan focaccia con tanti buchetti “oleosi”, mio marito al contrario adora il pane integrale e poi vengo io drogata di …. Pane con le noci!

Da quando ho assaggiato per la prima volta questo pane è stato amore a prima vista, e lo avevo già preparato ma mai con il lievito madre.

Poi mi sono detta: ora che ho la pasta madre perché non tentare!

Chi mi conosce sa che mi piace sperimentare e giocare con Lazzaro (è il nome del mio lievito madre, ormai è come se facesse parte della famiglia!) è uno dei miei divertimenti preferiti, grande anti stress.

Quindi mi sono decisa.

Per le lunghe lievitazioni, come in questo caso, rinfresco e faccio raddoppiare il lievito madre il giorno prima, magari durante la notte e poi impasto mi dedico alla seconda lievitazione e cottura il giorno successivo.

Il risultato è un pane soffice, morbido e ricco di croccanti noci profumate.

Molto versatile può essere abbinato sia ai piatti salati – per accompagnare salumi o formaggi stagionati – che a quelli dolci, ideale da mangiare con un velo di burro e la marmellata.

Unico accorgimento che vi pregherei di seguire è quello di utilizzare noci di ottima qualità.

Detto ciò, lo so la preparazione è un po’ lunga ma verrete ampiamente ripagati dal risultato.

PANINI ALLE NOCI CON LIEVITO MADRE

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gFarina 00
  • 150 gFarina Manitoba
  • 300 mlAcqua
  • 150 gLievito madre
  • 100 gnoci
  • 1 cucchiaioMiele
  • 1 cucchiainoSale

Preparazione

RINFRESCO LIEVITO MADRE: la sera precedente

  1. L’operazione preliminare alla preparazione del Pane alle Noci è il rinfresco del lievito Madre.

    Rinfrescate la pasta madre seguendo le indicazioni che trovate nel link qui di seguito.

    Vi serviranno: 100 g pasta madre, 100 g di farina, 50 ml di acqua

    Lasciar lievitare per almeno 12ore a temperatura ambiente, fino a far triplicare il suo volume iniziale

Preparazione impasto STEP 1

  1. Prendete 150 g di pasta madre e scioglietela con 50 ml di acqua tiepida (prelevando la dose da quella totale della ricetta).

    Aggiungete ora le noci tritate grossolanamente e il miele e continuate a mescolare.

    A questo punto unite anche la farina, l’olio e il sale e cominciate ad impastare (a mano o con la impastatrice gancio ad uncino).

    L’impasto dovrà diventare liscio ed omogeneo quindi se impastate a mano ci vorranno almeno 15 minuti mentre con la planetaria ne basteranno 5.

    Formate una palla, riponetela in una ciotola, copritela con un canovaccio e fatela lievitare per almeno 6 ore o in ogni caso fino al raddoppio (dipende tanto dalla temperatura che avete in casa).

Preparazione impasto STEP 2

  1. Dopo di che riprendete l’impasto e formate tanti panini del peso di circa 70 g.

    Io per praticità e per farli venire tutti uguali li ho messi ognuno in un buco della teglia per muffin, ma va benissimo metterli in una normale teglia leggermente oleata o coperta di carta da forno.

    Lasciateli riposare in teglia ancora per un altro paio d’ore. Per verificare la corretta lievitazione, pigiare leggermente la superficie del pane; questa sarà piuttosto elastica e tornerà ad essere tesa dopo qualche secondo.

    Fate una incisione a croce su ogni panino poi infornateli a 210° gradi e cuocete con vapore (mettere un pentolino di acqua sul fondo del forno) per 10 minuti.

    Poi abbassate la temperatura a 200° e continuate la cottura per altri 20 minuti circa.

    Una volta cotto, sfornate il pane e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

CONSERVAZIONE

Per una buona conservazione vi consiglio di conservarlo in sacchetti di carta anziché sacchetti di plastica, che farebbero condensare l’umidità del pane, rendendolo gommoso.

Ovviamente se non lo consumate entro 2 giorni vi consiglio di surgelarlo.

ALTRE RICETTE DI PANE

Per altre ricette di pane puoi consultare la sezione pane, focacce e torte salate presente sul mio blog.

Ti lascio qualche esempio

1) PAN FOCACCIA CON LIEVITO MADRE https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/pane-fatto-in-casa-ricetta-infallibile/

2) PANE INTEGRALE FARRO E GRANO SARACENO https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/pane-integrale-di-farro-e-grano-saraceno/

A TAVOLA CON TEA SU INSTAGRAM

Segui il mio profilo instagram cliccando sul seguente link https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.