PANE DI SAN GAUDENZIO

Il pane di San Gaudenzio è un dolce tipico della città di Novara e prende il nome dal suo santo patrono che si festeggia il 22 gennaio. L’interno di questo dolce è una via di mezzo tra un panettone e una torta margherita, il tutto racchiuso da un guscio di pasta frolla. Nelle pasticceria della città potete trovare sia la versione con l’uvetta che quella con i marron glacé. Io oggi vi propongo quella con l’uvetta.

Pane di San Gaudenzio
Pane di San Gaudenzio
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8/10 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER LA FROLLA

200 g farina 00
120 g burro
80 g zucchero semolato
1 uovo
1/2 bacca vaniglia

PER LA FARCITURA

4 uova
130 g zucchero semolato
75 g burro
130 g farina 00
100 g uvetta
Mezza bacca vaniglia
1 fiala aroma al limone

PER LA COPERTURA

15 g pinoli
15 g granella di nocciole
q.b. zucchero a velo

Strumenti

Preparazione Pane di San Gaudenzio

Per iniziare prepariamo la frolla, versate la farina nella planetaria e aggiungete il burro freddo d frigorifero, tagliato a cubetti non troppo grossi. Avviate la planetaria usando lo scudo e lavorate fino a quando il burro non sarà ben amalgamato alla farina.

Aggiungete poi lo zucchero e i semi di mezza bacca di vaniglia. Avviate nuovamente la planetaria e lavorate per 5 minuti circa

Unite ora l’uovo e lavorate fino a quando il tutto non sarà ben compatto. Con le mani formate una palla, coprite con pellicola e mettete a riposare in frigo per 30 minuti.

Mentre il guscio del Pane di San Gaudenzio riposa in frigo passiamo alla preparazione della farcitura.

In una ciotola versate lo zucchero, unite le uova e lavorate il tutto con uno sbattitore fino ad ottenere un composto abbastanza spumoso.

Nel frattempo che sbattete le uova fate sciogliere per 30/40 secondi il burro nel microonde.

pane di San Gaudenzio

Quando le uova saranno ben sbattute versate il burro fuso continuando a lavorare il composto.

Aggiungete poi la fialetta di aroma al limone e i semi di vaniglia della mezza bacca rimasta.

pane di San Gaudenzio

In ultimo unite la farina, precedentemente setacciata, e lavorate fino a farla assorbire tutta in modo da ottenere un composto bello liscio ed omogeneo.

In una ciotola versate l’uvetta e infarinatela con 1 cucchiaio di farina 00.

Ora che la farcitura del pane di San Gaudenzio è pronta togliete la frolla dal frigo e con l’aiuto del mattarello, di due fogli di carta forno e di un po’ di farina, stendetela dello spessore di circa 1 cm, non di più.

Imburrate e infarinate bene un stampo da plum-cake da 25 x 10 e poi adagiatevi la frolla stesa.

Versate un terzo dell’impasto sul fondo del guscio, fate poi uno strato con metà uvetta, ricoprite con ancora un terzo dell’impasto, aggiungete l’uvetta rimanente e ricoprite con il restante impasto.

Non preoccupatevi se la frolla rimane più alta dell’impasto anche di un paio di cm, in cottura il dolce si alzerà.

pane di San Gaudenzio

Cospargete la superficie del pane di San Gaudenzio con la granella di nocciole, i pinoli e lo zucchero a velo.

Ora non vi resta che infornare a forno caldo a 170° per 50 minuti. Prima di togliere dal forno fate comunque la prova stecchino.

pane di San Gaudenzio

Suggerimenti

TI PUO’ INTERESSARE ANCHE https://blog.giallozafferano.it/appuntidicucina/torta-di-noci/

SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FB PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE NUOVE RICETTE https://www.facebook.com/MartaAppuntiDiCucina/

MI TROVI ANCHE SU INSTAGRAM https://www.instagram.com/appuntidicucina/

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.