Ricetta baccalà alla siciliana

La ricetta del baccalà alla siciliana si prepara anche con le patate, io questa volta l’ho fatto senza visto che avevo altri contorni che dovevo consumare ma voi provatelo anche con le patate, è ottimo.

Il baccalà alla siciliana si può preparare sia con baccalà che con stoccafisso, dovete solo ammollare lo stoccafisso e/o dissalare il baccalà per più giorni. Nella ricetta vi spiego come.

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su GOOGLE o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

 

 

baccalà alla siciliana
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 800 g Baccalà (peso ammollato )
  • 80 g Olive nere (snocciolate )
  • 12 Pomodori secchi
  • 60 g Capperi sotto sale
  • 1 Cipolla rossa
  • 1 costa Sedano
  • 5 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Farina
  • 1 bicchiere Vino bianco secco

Preparazione

  1. Per preparare il baccalà alla siciliana per prima cosa dovete ammollare il baccalà per almeno 3 giorni cambiando l’acqua più volte al giorno, tenendo il recipiente in frigorifero coperto con pellicola trasparente.

     

  2. Una volta che il baccalà si sarà reidratato per bene potete aprirlo, togliete le lische se presenti e tagliatelo a tocchetti più o meno di 5 cm il più uniforme possibile.

    Passate i tocchetti di baccalà nella farina e tenete da parte.

  3. Affettate la cipolla molto finemente e tritate il sedano, fate rosolare in padella con del olio extra vergine di oliva e quando la cipolla incomincia a diventare trasparente aggiungete i pezzi di baccalà con la pelle rivolta verso il basso.

  4. Lasciate dorare qualche minuto, girate delicatamente i pezzi di baccalà per evitare di romperli e sfumate con il vino bianco e fate evaporare a fiamma viva.

     

  5. Aggiungete i capperi dissalati e strizzati, le olive snocciolate e i pomodori secchi tagliati a pezzettoni.

    Un mestolo di acqua calda, abbassate la fiamma e coprite con il coperchio.

  6. Lasciate cuocere il baccalà per altri 30 minuti controllando spesso che il fondo di cottura non asciughi troppo, se succede aggiungete ancora acqua.

    Ricordatevi che il baccalà alla siciliana non va girato con mestoli. Semplicemente dovete ogni tanto scuotere la padella per evitare che attacchi sul fondo.

  7. Io in questa ricetta non ho usato le patate ma se le volete usare le dovete aggiungere insieme alle olive e i capperi tagliate a fettine di mezzo centimetro.

    Inoltre ho usato i pomodori secchi al posto dei pomodorini pachino freschi, voi provate anche la versione con quelli freschi, è fantastica.

  8. Una volta pronto il baccalà alla siciliana potete condire con un pizzico di peperoncino fresco tritato.

    Lasciate riposare il tutto per 5 minuti prima di portare a tavola e..

    BUON APPETITO

Note

Il baccalà alla siciliana si conserva in frigo chiuso in un contenitore ermetico per 2 o 3 giorni. Potete congelare il baccalà alla siciliana appena arrivato a temperatura ambiente.

Vi lascio QUI e anche QUI altre ricette SFIZIOSE con il PESCE. Se invece volete vedere altro tipo di ricette TORNA IN HOME 

Precedente Ricette con le crepes Successivo Pasta allo scarpariello

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.