Crea sito

Patate mpacchiuse

La ricetta delle patate mpacchiuse l’ho letta sul blog dalla mia carissima amica In cucina con Mire, che seguo sempre, una variante al piatto tipico calabrese “pipi e patate” curiosando nel suo bellissimo blog ho trovato questa ricetta che mi ha incuriosito molto e ovviamente l’ho provata.

Vi consiglio di provarla almeno una volta, un contorno davvero semplicissimo e gustosissimo, se vi piace il fritto non potete perdervi questa ricetta.

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su GOOGLE o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

patate mpacchiuse
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 5 Patate
  • 3 Peperoni rossi e verdi (La ricetta originale prevede i peperoni cruschi ma qui non si trovano)
  • 2 Melanzane
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 rametto Origano (fresco)
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per preparare le patate mpacchiuse iniziate lavando e sbucciando le patate quindi tagliatele a fette di 3 millimetri.

    Lavate e pulite i peperoni eliminando i semini interni e i filamenti bianchi, tagliateli a losanghe, se trovate i peperoni cruschi sono quelli che ci vanno ma qui da me non si trovano e devo dire che con i comuni peperoni è venuta benissimo.

    Spuntate le melanzane e tagliatele a fette.

  2. In una capace padella scaldate l’olio extra vergine di oliva e aggiungete gli spicchi di aglio in camicia schiacciati, lasciateli sfrigolare per un po’.

    Aggiungete le patate e lasciate dorare prima di un lato quindi giratele con una paletta forata.

  3. Aggiungete i peperoni a filetti, mescolate bene senza muovere troppo le patate per evitare che si rompono.

    Dopo 5 minuti aggiungete le melanzane.

  4. Lasciate cuocere e dorare il tutto a fiamma media facendo saltare spesso la padella per non far rompere le patate e le melanzane.

  5. Salate a fine cottura e condite con abbondante origano fresco lavato e tritato.

    La buona riuscita di questo piatto dicono che sarebbe quando le patate a fine cottura sono attaccate tra di loro, a me è successo in parte con quelle che avevo tagliato più finemente.

    Vuol dire che le patate vanno tagliate piuttosto fine per avere l’effetto delle patate mpacchiuse.

  6. Servite le patate mpacchiuse appena tolte dal fuoco ma vi posso assicurare che il giorno dopo a temperatura ambiente sono buonissime.

    Provate a farcire un bel panino con le patate mpacchiuse e poi mi raccontate!!

Note

Le patate mpacchiuse sono una variante del tipico piatto calabrese pipi e patate. Si conservano in frigorifero per un massimo di 2 giorni.

Si possono mangiare le patate mpacchiuse anche a temperatura ambiente.

QUI e anche QUI vi lascio altri CONTORNI con le patate. Se invece volete vedere altro tipo di ricette TORNA IN HOME 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.