Crea sito

Strudel salato con radicchio, speck e scamorza

Strudel salato con radicchio, speck e scamorza

Strudel salato con radicchio, speck e scamorza.
Semplice, veloce, saporitissimo.
Lo strudel salato con radicchio, speck e scamorza è un rustico molto semplice da preparare e saporitissimo, ha una base friabile e un ripieno molto gustoso e filante che conquisterà tutti al primo assaggio.

Per preparare questa ricetta ho usato l’ottimo radicchio di Treviso IGP, tardivo di Fruktosa.com un’azienda Italiana che vende anche online la migliore frutta e verdura.
Fruktosa vuole rendere possibile a chiunque di poter degustare alcuni dei prodotti ortofrutticoli ed eno-gastronomici migliori presenti in commercio, ad esempio prodotti provenienti non solo dal nostro territorio a km 0 garantito ma guardando all’estero con frutta e verdura proveniente da tutto il mondo.
I clienti possono trovare una vasta gamma di frutta esotica, frutti rossi del Trentino, germogli di tutti i tipi, fiori eduli per le loro decorazioni, Tuberi  agrumi d’eccellenza dl Sud Italia, verdura locale e nazionale km 0, frutta igp e biologica.
Date uno sguardo al loro sito vi innamorerete dei loro prodotti 😉

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti pasta matta:

  • 370 gfarina 00
  • 60 mlolio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaivino bianco
  • 150 mlacqua (a temperatura ambiente, preferibilmente frizzante)
  • 1cucchiaino e mezzo di sale

Ripieno:

  • 2 cespiradicchio rosso di Treviso IGP, tardivo
  • 150 gspeck
  • 200 gscamorza affumicata (quella secca del banco frigo)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale
  • q.b.semi di sesamo

Preparazione

  1. Strudel salato con radicchio, speck e scamorza

    Sciacquare bene il radicchio e tagliarlo a striscioline.

    Per eliminare l’amaro potete metterlo in acqua fredda e ghiaccio per un’oretta, buttare poi l’acqua e procedere con la ricetta.

    Mettere un filo d’olio in una padella, unire uno spicchio d’aglio e farlo imbiondire leggermente, unire il radicchio, salare molto leggermente (ci andrà lo speck quindi potete anche non mettere sale) e cuocere per qualche minuto finchè non appassisce, spegnere il fuoco, eliminare l’aglio e lasciare raffreddare.

    Mentre cuoce il radicchio prepariamo la pasta matta:

    Mettere in una ciotola la farina e il sale e mescolare, formare una cunetta centrale e aggiungere il vino, l’olio e l’acqua, mescolare il tutto, fino a formare un impasto.

    Trasferire l’impasto su una spianatoia e lavorarlo con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che non attacca alle mani, se occorre un altro pò d’acqua o farina unirla.

    Tenere a riposare 30 minuti a temperatura ambiente o in frigo se fa caldo.

Prepariamo lo strudel:

  1. Passato il tempo di riposo accendere il forno a 180°.

    Tagliare la scamorza a fettine sottili.

    Stendere la pasta con un mattarello su un piano spolverizzato di farina in un rettangolo dello spessore di 2 mm.

    Ricoprite con le fettine di speck.

    Stendere il radicchio oramai freddo sullo speck lasciando 2 cm tutt’attorno.

    Mettere la scamorza sparsa qua e la e arrotolare il rettangolo lasciando il lato lungo fino a formare un rotolo, chiudere bene i bordi piegandoli poi sotto, trasferire lo strudel salato su una teglia ricoperta da carta da forno con le piegature rivolte verso il basso.

    Spennellare con l’olio e spolverizzare di semi di sesamo.

    Cuocere in forno caldo per 25 minuti circa, deve dorare.

    Lo strudel salato con radicchio, speck e scamorza è pronto per essere gustato, buon appetito!

    Provate anche lo strudel dolce, trovate la ricetta CLICCANDO QUA.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.