Crea sito

Cazzilli Palermitani

Cazzilli Palermitani

Cazzilli Palermitani.
Semplici, sfiziosi, saporitissimi.
I Cazzilli Palermitani chiamati anche crocchette di patate Siciliane sono un classico della rosticceria Siciliana, insieme alle panelle sono lo street food che si trova in tutte le strade Palermitane e non solo. Semplicissime da fare, hanno pochissimi ingredienti, quello principale e più importante: le patate, che devono essere farinose e vecchie, io vi consiglio le buonissime patate Le Gustose di Marchese ortofrutta , delle patate sode e gustose a pasta gialla, con queste sarete sicure che le vostre crocchette non si apriranno durante la cottura, oltre ad avere un sapore buonissimo.

Le patate Le Gustose sono gustosissime perchè l’azienda Marchese usa solo materie prime di grande qualità del proprio territorio, l’Irpinia. Con sede nella cittadina di Cervinara, in provincia di Avellino, la famiglia Marchese opera sapientemente al servizio del consumatore nella lavorazione e produzione di prodotti ortofrutticoli: castagne, patate e ciliegie.
Sempre alla ricerca dei prodotti più genuini, una maniacale cura nella selezione e l’attenzione nella fase di distribuzione sono da sempre gli obiettivi perseguiti.
La ditta Luigi Marchese affonda le proprie radici nella più autentica tradizione ortofrutticola caudina: la Valle Caudina, terra ricca di storia e costumi, è da sempre nota per i suoi prodotti di sicura qualità e genuinità. Vi consiglio di provare i loro prodotti, vi conquisteranno!

Cazzilli Palermitani
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpatate a pasta gialla
  • 2 cucchiaifecola di patate
  • q.b.menta fresca (o prezzemolo)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva (O quello di arachidi per la frittura)

Preparazione

  1. La sera prima lessate le patate (non devono essere quelle novelle, mi raccomando). Sciacquate bene le patate e mettetele in una pentola con abbondante acqua, lessatele per circa 30 minuti, devono essere ben cotte (fate la prova con i rebbi di una forchetta).

    Fate intiepidire leggermente le patate, pelatele e schiacciatele con l’apposito attrezzo, fatele raffreddare e conservatele in frigo fino al giorno dopo coperte a contatto con la pellicola per alimenti.

  2. Il giorno dopo riprendete le patate dal frigo e schiacciatele di nuovo con lo schiacciapatate.

    Tritate della menta fresca o del prezzemolo, la quantità è a piacere, ma vi consiglio di metterne abbastanza.

    Salate le patate unite una macinata di pepe, la menta o il prezzemolo tritato e i 2 cucchiai colmi di fecola di patate, impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Ora possiamo formare i nostri cazzilli Palermitani, ungetevi le mani con dell’olio d’oliva e formate le crocchette lunghe circa 6 cm e spesse poco più del dito indice.

    Adagiateli man mano in un vassoio e appena li avete preparati tutti metteteli in frigo per un paio d’ore.

    A questo punto mettete a riscaldare abbondante olio (o di oliva o di arachide) in una pentola e friggete i cazzilli pochi per volta, girandoli solamente appena il primo lato sarà dorato, man mano che sono cotti metteteli a sgocciolare su carta per frittura.

    Servite subito belli caldi.

    In Sicilia si usa mettere i cazzilli nel panino insieme alle panelle.

  3. I Cazzilli Palermitani sono pronti per essere gustati… Buon appetito!

    Provate tutte le altre ricette con le patate, le trovate CLICCANDO QUA.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.