Biancomangiare Siciliano

Biancomangiare Siciliano

Biancomangiare Siciliano.

Semplice, veloce, goloso.

Il Biancomangiare Siciliano è un antico dolce al cucchiaio tradizionale Siciliano, il dolce delle nonne (preparavano da sole il latte di mandorla a casa, vi spiego come fare), quello semplice e genuino che conquista tutti al primo assaggio.

Per preparare questo dolce serve pochissimo tempo materiale e molte ore di riposo, per la versione più moderna però vi consiglio di usare un buon latte di mandorla non zuccherato, io ho usato QUESTO oppure di preparare la versione originale, quella antica con l’aggiunta di mandorle. In questo articolo troverete entrambe le versioni 😊

Biancomangiare Siciliano
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo13 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti versione moderna:

  • 1 llatte di mandorla (non zuccherato)
  • 100 gamido di mais (maizena)
  • 200 gzucchero
  • buccia grattugiata di 1 limone non trattato
  • q.b.cannella in polvere

Per decorare:

  • q.b.confettini colorati (oppure granella di pistacchi)

Per la versione originale con mandorle:

  • 1 llatte intero (Fresco )
  • 300 gmandorle pelate
  • 100 gamido di mais (maizena)
  • 200 gzucchero
  • Buccia grattugiata di un limone non trattato
  • q.b.cannella in polvere
  • q.b.confettini colorati (Oppure cioccolato fondente da ridurre a scaglie al momento)

Preparazione

  1. Setacciate l’amido di mais.

    In una casseruola mettete lo zucchero, cannella a piacere e l’amido di mais setacciato e mescolate con una frusta per amalgamarli insieme e togliere eventuali grumi.

    Unite il latte di mandorla a filo poco alla volta mescolando sempre con la frusta, aggiungete la buccia del limone (facendo attenzione a non prendere la parte bianca), mettete sul fuoco e mescolando sempre fate addensare, appena vedete che si sta addensando eliminate la buccia del limone e continuate la cottura finchè diventa bello cremoso, togliete dal fuoco.

    Prendete uno stampo da budino, bagnate l’interno e fatelo sgocciolare agitandolo un attimo.

    Versate la crema al latte nello stampo e lasciatelo raffreddare bene a temperatura ambiente.

    Appena il biancomangiare è freddo mettetelo in frigo per tutta la notte.

  2. Il giorno dopo capovolgete il biancomangiare su un piatto da portata e decoratelo con granella di pistacchi o confettini colorati.

    Servite.

Con il Bimby:

  1. Mettete nel boccale pulito lo zucchero con l’amido, cannella a piacere e un piccolo pezzettino di buccia di limone (solo a parte gialla) 30 sec / vel 5.

    Unite il latte di mandorle 20 sec/vel 3, poi 15 minuti / 100° / vel 3.

    Prendete uno stampo da budino, bagnate l’interno e fatelo sgocciolare agitandolo un attimo.

    Versate la crema al latte nello stampo e lasciatelo raffreddare bene a temperatura ambiente.

    Appena il biancomangiare è freddo mettetelo in frigo per tutta la notte.

    Il giorno dopo capovolgete il biancomangiare su un piatto da portata e decoratelo con granella di pistacchi o confettini colorati.

    Servite.

Per la versione originale:

  1. Il giorno prima scaldate il latte in una casseruola sul fuoco a fiamma bassa, appena inizia ad essere bello caldo (iniziano le bollicine sul fondo) spegnete il fuoco e unite le mandorle, lasciate il tutto a riposare per 12 ore.

    Il giorno dopo frullate il latte con le mandorle fino a ridurre il composto quasi liquido.

    Setacciate l’amido di mais.

    In una casseruola mettete lo zucchero, cannella a piacere e l’amido di mais setacciato e mescolate con una frusta per amalgamarli insieme e togliere eventuali grumi.

    Unite il latte con le mandorle frullate a filo poco alla volta mescolando sempre con la frusta, aggiungete la buccia del limone (facendo attenzione a non prendere la parte bianca), mettete sul fuoco e mescolando sempre fate addensare, appena vedete che si sta addensando eliminate la buccia del limone e continuate la cottura finchè diventa bello cremoso, togliete dal fuoco.

    Prendete uno stampo da budino, bagnate l’interno e fatelo sgocciolare agitandolo un attimo.

    Versate la crema al latte nello stampo e lasciatelo raffreddare bene a temperatura ambiente.

    Appena il biancomangiare è freddo mettetelo in frigo per tutta la notte.

    I giorno dopo capovolgetelo su un piatto da portata e decorate con confettini colorati o scaglie di cioccolato.

  2. Il biancomangiare è pronto per essere gustato… Buon appetito!

    Provate anche il biancomangiare con biscotti, trovate la ricetta CLICCANDO QUA.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.