Polpette semplici al prosciutto cotto

Buon pomeriggio amici..

Poche idee per cena? Queste polpette sono nate dal nulla, ma devo dire che hanno ricevuto un successo super! Nate dall’esigenza di consumare del prosciutto confezionato prossimo alla scadenza.

Leggere, semplici da realizzare, ho provato per voi anche la versione Bimby.

Ideali per chi è a dieta e super golose sia per grandi che piccini!

Ecco a voi la ricetta:

 

Ingredienti (per circa 15/20 polpette)

  • 300 gr di prosciutto cotto a fette (anche quello confezionato andrà benissimo)
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo grande
  • 3 cucchiai di pan grattato
  • prezzemolo qb
  • farina qb

 

Procedimento Bimby:

Per prima cosa tritiamo il parmigiano: 10 secondi, velocità 8.

Direttamente nel boccale, insieme al grana appena grattugiato adagiamo le fette di prosciutto e tritiamo 20 secondi velocità 5/6, spatolando di tanto in tanto.

Ora aggiungere direttamente nel boccale l’uovo, il pan grattato e il prezzemolo. Impastare per 25 secondi velocità 4. Ora assaggiate il composto e decidete se aggiungere sale o meno, io ad esempio non lo ho aggiunto perché erano molto saporite e salate in giusta quantità cosi.

Ora formiamo, con le mani umide,  delle polpette della grandezza più o meno di una noce con il composto appena ottenuto fino ad esaurirlo. Rigirare ogni polpetta nella farina.

Cuocere le polpette in una padella antiaderente, con un filo di olio extra vergine di oliva avendo cura di rigirarle spesso ed aggiungendo un fino d’olio nel caso iniziassero ad attaccare al fondo della padella. Cuocere per circa 10/15 minuti fino a doratura.

NB: potete cuocerle anche in forno, su leccarda rivestita da carta forno. A 180°, ventilato, per 15/20 minuti. 

Procedimento tradizionale:

Con l’aiuto di un mixer frullare per bene il prosciutto. Ora in una ciotola capiente versare: il prosciutto tritato, il parmigiano grattugiato, il pan grattato, l’uovo, ed il prezzemolo. Impastare per bene con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo e “umido”, che vi permetta di formare delle polpette.

Ora assaggiate il composto e decidete se aggiungere sale o meno, io ad esempio non lo ho aggiunto perché erano molto saporite e salate in giusta quantità cosi.

Ora formiamo, con le mani umide,  delle polpette della grandezza più o meno di una noce con il composto appena ottenuto fino ad esaurirlo. Rigirare ogni polpetta nella farina.

Cuocere le polpette in una padella antiaderente, con un filo di olio extra vergine di oliva avendo cura di rigirarle spesso ed aggiungendo un fino d’olio nel caso iniziassero ad attaccare al fondo della padella. Cuocere per circa 10/15 minuti fino a doratura.

NB: potete cuocerle anche in forno, su leccarda rivestita da carta forno. A 180°, ventilato, per 15/20 minuti. 

Semplici no?

Faranno impazzire i vostri bambini, parola mia!

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Plumcake alla ricotta e cioccolato Successivo Rotolo salato con zucchine, porri e gorgonzola

Lascia un commento