Crea sito

Mese: Aprile 2016

Devil’s cake

| Dolci, Senza categoria

Devil's cakeDevil’s cake….la torta del diavolo. Credo si chiami così per quanto è peccaminosa in quanto piena di cioccolato! Poi peccaminosa…per me è stata una goduria mangiarla! E dire che non sono amante dei  dolci ma di questa mi sono proprio innamorata! E  non sono stata l’unica ad apprezzare è piaciuta tanto a tutti! Una base al cacao divisa in 3 ripiena e strapiena di cioccolato!!! Poi diciamo che questa non è la classica base di pan di spagna ma rimane molto umida quindi la torta nell’insieme risulta davvero cremosa! Un consiglio mi raccomando utilizzate del cioccolato di ottima qualità! Sarà quello a fare la differenza!

Al lavoro!

Ingredienti per uno stampo da 22 cm:

Per la base:

250 g di farina

250 g di acqua

2 uova

100 g zucchero di canna

150 g zucchero

50 g cacao

150 g burro

1/2 cucchiaino lievito

1/2 cucchiaino bicarbonato

Per la farcia:

250 ml panna fresca

250  g cioccolato fondente

 

Prendere 3 ciotole, in una mettete la farina con il lievito e il bicarbonato, se volete essere precisi setacciate tutto è meglio! In un altra mettete il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero bianco  e montate per una decina di minuti con uno sbattitore elettrico,montate finche non avrà una consistenza bella spumosa. Nell’ultima ciotola mettete il cacao e lo zucchero di canna e versateci sopra l’acqua bollente mescolate fino a far sciogliere tutto e aggiungete la tazzina di caffè.  A questo punto all’impasto di burro e zucchero aggiungete un uovo e un paio di cucchiai di farina (con lievito e bicarbonato) incorporate bene a mano o continuando con lo sbattitore,quando il primo uovo è incorporato fate lo stesso col secondo. A questo punto aggiungete la restante farina alternandola ai liquidi (acqua con zucchero di canna cacao e caffè ) fate attenzione a non creare grumi. Quando l ‘impasto è pronto mettetelo in una tortiera imburrata e infarinata,meglio se usate uno stampo a cerniera, livellate bene e infornate in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. Fate la prova con lo stuzzicadenti se esce asciutto è pronta. A questo punto mettetela a raffreddare su una gratella e intanto preparare la ganashe. In una pentola scaldate la panna fino a sfiorare il bollore., aggiungete il cioccolato a pezzetti e mescolate fin quando si sarà sciolto. Fate raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo mescolando ogni tanto. Prendete adesso la base tagliatela in tre e cospargete ogni disco con la crema. In ultimo coprite bene tutto compresi i bordi. Lasciare in frigo un paio d’ore e poi godetevi questa fantastica torta!!!! Buon appetito e lunedì a tutti!

0 commenti

Ciambelline al forno

| Dolci, Pane e lievitati, Senza categoria

Ciambelline al forno….ecco un’altra idea per la colazione. Che sono un’amante della colazione si è capito? Se non mangio la mattina non riesco proprio a partire. Ma stufa dei soliti biscotti mi cimento in vari esperimenti. Queste ciambelline come i cornetti di pan brioche che trovate Qui e il croissant francese sfogliato che trovate Qui si possono preparare nel week end e se chiusi in un contenitore ermetico durano qualche giorno. Non sono particolarmente dolci quindi i più golosi potranno farcirle crema pasticceta e nutella. Volendo si possono anche friggere ma per una volta ho optato per la più sana cottura al forno. Sono veramente soffici specie appena fatte. Ma basta chiacchiere per sapere come sono provatele! Neanche da dire anche in questa ricetta hp usato il lievito madre. Ormai non ne posso più fare a meno!

Ingredienti per circa 20 ciambelle:

250 g di lievito madre rinfrescato

500 g di farina bianca

200 g di latte

60 g di burro

100 g di zucchero

In una ciotola sciogliere il lievito nel latte tiepido, aggiungere lo zucchero e iniziare a impastare. Aggiungere adesso la farina e lavorare bene l’impasto (se usate l’impastatrice fatela andare per circa 10 minuti). A questo punto aggiungete il burro a pezzetti lasciato ammorbidire a temperatura ambiente. Aggiungetene qualche pezzetto alla volta e fatelo assorbire bene. Quando avrete finito col burro mettete l’impasto in una ciotola coprite e lasciate lievitarr almeno 8 ore. Riprendete adesso l’impasto stendetelo in uno spessore di circa 5 mm. Ritagliate le ciambelle con un bicchiere o un coppapasta e con uno più piccolo fate il buco in mezzo. Rimettete a lievitare per 4 ore. Infornate ora a 160 gradi per 20 minuti. Lasciate raffreddare cospargete di zucchero a velo e farcite come più vi piace! Buon appetito!!!!Ciambelline al forno

0 commenti

Asparagi con uova

| Secondi piatti, Senza categoria, Una cena in 15 minuti

Finalmente è arrivata la primavera e con lei una delle mie verdure preferite…gli asparagi!!!! Io li trovo squisiti fatti in qualunque modo,semplicemente bolliti col pinzimonio nel risotto le lasagne insomma chi più ne ha piu ne metta! Ma uno dei modi che preferisco sono gli asparagi con le uova! Un secondo semplice e velocissimo ma che da una grande soddisfazione! Mettiamoci ai fornelli e in un quarto d’ora saremo a tavola!

Ingredienti per 2 persone:

500 g di asparagi freschi

4 uova

4 fette di pane tostato

Sale,pepe,grana q.b.

Iniziamo mettendo a scaldare abbondante acqua in una pentola dai bordi alti (se avete la pentola apposita per gli asparagi meglio ancora!). Prendiamo adesso gli asparagi laviamoli sotto l’acqua poi con un pelapatate speliamo bene la parte sotto degli asparagi vedrete che usando questo trucco non dovrete buttare via niente ma mangerete gli asparagi interi. Quando l’acqua bolle saliamo e mettiamo a lessare fli asparagi legati con dello spago da cucina cercando di farli stare in piedi. Mi raccomando lasciate fuori le punte si cuoceranno solo col vapore senza perdere la sua croccantezza.Fate bollire per circa 10 minuti poi punzecchiateli con una forchettaAsparagi con uova per vedere se sono cotti. Scolateli aiutandovi con una pinza stando attenti a non romperli. Mettiamoli nei piatti facendo uno strato solo. Mettiamo adesso il pane a tostare.  Scaldiamo ora qualche cucchiaio d’olio in una padella e cuociamo le uova all’occhio di bue per circa 3/4 minuti. Saliamo e adagiamo le uova sopra gli asparagi. Cospargete con grana e pepe e servite col pane tostato. Buon appetito!!!

0 commenti

Croissant francese sfogliato con lievito madre

| Dolci, Pane e lievitati, Senza categoria

Croissant di pasticceria

 

Croissant francese sfogliato

 

Eccoci con una nuova ricetta per la colazione il croissant…si si proprio quello ultra soffice e burroso.

Dopo il pan brioche che trovate Qui ho studiato e ristudiato un sacco di ricette per cercare quella perfetta per il croissant sfogliato da fare con il lievito madre ma non ne ho trovate che mi soddisfacevano.

Alcune poco burro altre troppo insomma non me ne andava bene nessuna.

Poi ho pensato che io i croissant francesi li avevo gia  fatti solo che con il lievito di birra.

E senza falsa modestia erano venuti squisiti. Quindi ho cercato quella ricetta che avevo trovato sul blog di Anice e cannella e ho semplicemente sostituito il lievito di birra con il lievito madre.

Ovviamente sono cambiati anche i tempi di lievitazione allungandosi un po. Il risultato è valso la pena di tutto il lavoro.

Sono  moooolto lunghi da fare, va fatto un primo impasto poi lasciato lievitare almeno 12 ore, poi vanno fatti i 3 giri per la sfogliatura uno all’ora, poi vanno fatti lievitare ancora.

Ma fidatevi prendetevi il tempo da dedicare a questo impasto e lui non vi deluderà!

Mettiamoci al lavoro adesso!

Ingredienti per circa 15 croissant:

150 g lievito madre rinfrescato

250 g farina bianca

250 g farina di manitoba

275 g acqua

30 g burro

10 g sale

60 g zucchero

250 g burro per il pacchetto

1 uovo per spennellare

Nella ciotola della planetaria sciogliete il lievito nell’acqua. Aggiungete lo zucchero e girate.

Aggiungete adesso le farine e impastate per circa 10 minuti.

Aggiungete adesso il burro morbido e il sale e impastate ancora fino a quando l’impasto sarà incordato.

Coprite e mettete in frigo a lievitare per circa 12 ore.

Adesso preparate il burro per la sfogliatura, prendete il panetto e mettetelo tra 2 fogli di pellicola o carta forno e battetelo con il mattarello fino a formare rettangolo alto circa 5 mm.

Prendete ora l’impasto e stendetelo in un rettangolo. Adagiatevi sopra il burro che dovra coprire i 2 terzi dell’impasto. Adesso formate qurllo che si chiama il pacchetto.

Coprite il burro con la parte d’impasto rimasta libera e poi piegate anche la parte sotto verso il centro. Girate il pacchetto cosi ottenuto si 90 gradi lasciando la parte aperta a destra. Chiudete bene tutti i bordi.

E il momento del primo “giro” della pasta. Appiattite bene con il mattarello fino ad avere un impasto di altezza 1 cm.

Prendete la parte sopra dell’impasto e chiudete verso il basso fino a 2 terzi del rettangolo,adesso prendete la parte sotto e chiudete andando verso l’alto.

È piu difficile da spiegare che da fare.

Giriamo ora il panetto di 90 gradi sempre con la parte aperta a destra chiudiamo bene i bordi copriamo con pellicola e mettiamo in frigo per un ora.

Questo giro va fatto per altre 2 volte di modo da avere le tre pieghe.

Fatta l’ultima piega aspettiamo sempre un ora di lievitazione poi prendiamo l’impasto dal frigo appiattiamo bene battendo con il mattarello e tiriamo la sfoglia solo in verticale. Arriviamo a un altezza di 4/5 mm.

Tagliamo adesso con una rotella dei triangoli con una base di circa 8 cm. Fate un taglietto alla base di ogni triangolo, arrotolate  ogni triangolo su se stesso tenendo la pasta tirata di modo da fare più giri possibile.

Fate arrivare la punta sotto il croissant cosi non si sformerà in cottura.

Mettete i croissant sulla teglia del forno e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Il tempo è soggettivo dipende dalla forza del lievito. Io le ho lasciate 12 ore circa.

Una volta lievitate spennellatele con un uovo sbattuto e spolverizzatele con dello zucchero.

Cuocete in forno caldo per 7 minuti a 220 gradi poi abbassate a 180 gradi e fate cucere altri 10 minuti circa o comunque fino a completa doratura.

Fate raffreddare e buon appetito!!!!

2 Commenti

Muffin banana e cioccolato

| Dolci, Muffin e cupcakes

Muffin banana e cioccolatoMuffin banana e cioccolato …ecco un idea per smaltire le uova di pasqua! Ne avete ancora anche voi? Perché a me quel cioccolato da mangiare da  solo proprio non mi piace. E cosi cercavo un modo per usarlo…avevo delle banane belle mature e quindi ecco l’idea muffin banana e cioccolato. Perfetti da mangiare a colazione in quanto danno una bella carica. Ma anche al pomeriggio a merenda!!!

È  una ricetta ideale da fare a metà settimana ci vuole davvero un attimo. I muffin non hanno bisogno di troppa lavorazione anzi la loro caratteristica è proprio quella di essere un po grumosi. Sono infatti  dei dolcetti rustici non di alta pasticceria. Ma sono comunque squisiti! Mettiamoci al lavoro e tra meno di mezz’ora saranno pronti!!!

Ingredienti per circa 12/15 muffin:

150 g farina

150 g zucchero

100 g burro

100 g cioccolato

5 g lievito

1 banana matura

2 uova

La prima cosa da fare è  accendere il forno a 180 gradi.

Adesso in un pentolino o nel microonde sciogliete il cioccolato insieme al  burro stando attenti a non farlo bruciare!

Mettete ora in una ciotola tutti gli ingredienti secchi (farina,zucchero,lievito).

In un altra sbattete leggermente le uova e unite il burro fuso col cioccolato. Schiacciate la banana e unitela al composto liquido. Versate ora gli ingredienti liquidi sugli ingredienti secchi e mescolate non troppo con un cucchiaio di legno.

Riempite ora i pirottini per muffin (io consiglio sempre quelli in silicone in quanto non vanno imburrati) per circa 3/4 e infornate per 15/18 minuti.

Prima di sfornare provate sempre con uno stuzzicadenti al centro del muffin, se esce asciutto sono cotti.

Lasciate raffreddare coapargete di zucchero a velo e buon  appetito!!!

0 commenti

Insalata di farro

| Antipasti, Primi piatti

Detox mood

Insalata di farro
Insalata di farro ecco la ricetta ideale per mangiare sano dopo gli stravizi del weekend! Un primo piatto fresco (visto che la primavera sembra arrivata) e leggero ma comunque molto gustoso!

Potete condirla come più vi piace o anche più semplicente con quello che avete in casa. Io consiglio solo di non mettetr troppi ingredienti altrimenti si mischiano troppi sapori!

Qui vi propongo la versione che ho fatto oggi. L’insalata di farro è un piatto molto versatile può essere usata come antipasto se preparata in porzioni migno oppure come primo o come piatto unico per una cena veloce. Decidete voi!

Potete anche prepararla con un giorno di anticipo anzi così si insaporira meglio.

Mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti per 4 persone:

300 g di farro perlato

1 scatola di piselli

2 scatole di tonno

1 mozzarella

Una decina di pomodorini

Peperoni in agrodolce q.b.

Riempite una pentola abbastanza grande di acqua e mettete a bollire. Quando bolle salate e cuocete il farro per una ventina di minuti circa. (Questo dipende dal vostro gusto a me piace al dente).

Nel frattempo in una ciotola mettete il tonno privato dell’olio, i piselli scolati, ipeperoni, i pomodorini tagliati a pezzetti e la mozzarella a dadini.

Quando il farro è cotto scoliamolo molto bene e passiamolo per qualche minuto sotto l’acqua fredda.

Mettiamolo insieme al condimento, condiamo con  un filo d’olio giriamo bene e buon appetito!!!!

Ps a me piace mangiarlo con un cucchiaio di maionese, provatelo!!!

Insalata di farro

0 commenti

Cornetti di pan brioche

| Dolci, Pane e lievitati, Senza categoria

Cormetti di pan briocheEcco una bella ricettina da provare nel week end (ci vuole un po di tempo) ma che vi darà soddisfazione per tutta la settimana! I cornetti di pan brioche sono ottimi per merenda appena fatti e poi li gustate nel latte per colazione anche dopo qualcge giorno! Li ho fatti già da una settimana e l’ultimo l’ho mamgiato ieri! Ho aspettato a darvi la ricetta proprio per garantirvi che sono buoni anche dopo giorni dalla preparazione.  È una preparazione un po lunga ma per niente impegnativa specialmente se avete a disposizione una planetaria, bisogna solo rispettare i tempi di lievitazione. Ma non perdiamo altro tempo in chiacchiere e mettiamoci al lavoro.

Ingredienti per circa 12 cornetti:

150 g di farina bianca

150 g di farina di manitoba

90 g di lievito madre rinfrescato

140 ml di latte tiepido

1 uovo più 1 per spennellare

1 cucchiaio di sale

80 g di zucchero

70 g di burro morbido

Per prima cosa sciogliamo il lievito nel latte tiepido aggiungiamo lo zucchero e iniziamo a impastare nella planetaria. Aggiungiamo adesso le 2 farine e il sale e facciamo andare qualche minuto,dopo si che aggiungere l’uovo e quando questo è ben incorporato nell’impasto il burro a pezzetti.  Lasciamo lavorare l’impastatrice per circa 10/15 minuti. L’impasto deve essere morbido ed elastico e si deve appiccicare alle dita. Nel caso vi sembrasse troppo duro aggiungere un po di latte. Facciamo adesso una palla copriamo e lasciamo lievitare per una notte in forno. Prendiamo ora l’impasto e formiamo un rettangolo. Tagliamo dei triangoli con una base di circa 15 cm di larghezza e 20/25cm  di altezza e arrotoliamo su  se stessi per dare la forma di un cornetto. Con i ritagli potete fare dei salsicciotti e intrecciare a formare delle treccine. Mettiamo ora sulla placca del forno e lasciamo lievitare fino al raddoppio. Il tempo dipende dalla forza del vostro lievito e dalla temperatura. A me ci sono volute circa 5 ore. Spennelliamo ora i cornetti con l’uovo sbattuto e mettiamo nel fornp gia caldo a 180 gradi per circa 25 minuti o comunque finche sono belli dorati. Preparatevi ora un buon caffè e gustatevi i vostei cornetti caldi!

Un consiglio non teattandosi dei croissant sfogliati quando date la forma al cornetto non arrotolatelo troppe volte altrimenti l’impasto risulterebbe troppo pesante.

0 commenti

La fiorentina

| Secondi piatti

FiorentinaLa fiorentina….sua maesta la regina della carne. Non credo che esista qualcosa di più sublime. Non me ne vogliano a Firenze ma quando la faccio a casa uso la piastra. …purtoppo non posso farla sulla brace come loro. Ma vi assicuro che il risultato è qualcosa di fantastico. Anche perché la differenza la fa proprio la carne. Noi sta sera ci siamo deliziati con una fantastica fiorentina di fassone acquistata fresca fresca sta mattina nelle langhe. Non è una ricetta lunga o complicata. Bisogna solo rispettare i tempi di cottura e le jeu son fait!!! Quindi se avete a disposizione una pietra ollare mettetela sul fuoco….

Ingredienti per 2 persone:

Una fiorentina da 1,2 kg

Sale grosso q.b.

Per iniziare mettiamo subito a scaldare la pietra ollare sul fornello. Ci vorrà una mezz’oretta. Dopo di che cospargetela di sale grosso. Adagiare la fiorentina e farla cuocere per 7 minuti da uN lato (così dicono a firenze,io ho chiesto a loro!!!). Dopo di che togliete la pietra dal fuoco e cuocere 7 minuti anche dall’altro lato. Nel caso l’osso fosse abbastanza spesso far cuocere 2 o 3 minuti anche appoggiata sull’osso. Togliamola ora dalla piastra e tagliamola a fettine. Iniziamo a servirne qualche fetta lasciando le altre sulla piastra per evitare che si raffreddi. Buon appetito!

Neanche da dire accompagnatela ad un buon vino rosso….chianti se siete in toscana! Noi l’abbiamo accompagnata da uno squisito barbera preso insieme alla fiorentina.

Ps: almeno una volta nella vita bisogna andare a mangiarla nella sua patria. Noi ci torniamo appena possiamo!!!

2 Commenti

Fusilli pancetta funghi e piselli

| Primi piatti, Senza categoria, Una cena in 15 minuti

Fusilli pancetta funghi e piselliFusilli pancetta funghi e piselli. ..un’idea per una cena super veloce ma anche super profumata grazie ai funghi! A noi piacciono tanto ma stufa del solito risotto ieri li ho fatti in versione pasta. Ma solo funghi? Certo che no il aggiumgiamoci la croccantezza della pancetta e la dolcezza dei piselli. Perché ok la cena veloce ma deve sempre essere anche gustosa.  Un appunto sui funghi, io ho usato un mix di castanelli, fare e porcini per non farci mancare niente. Secondo me il porcino da solo da profumo ma non tanto sapore, per cui lo mischio sempre con altri. Voi potete usare i funghi che preferite. Mettiamoci ora ai fornelli…in 15 minuti sarete a tavola!

Ingredienti per 2 persone :

200 g di fusilli

5/6 funghi misti

1 scatola di piselli piccola

1 confezione di pancetta affumicata

Burro prezzemolo e aglio q.b.

Mettiamo subito a bollire dell’acqua già calda, quando bolle saliamo e buttiamo la pasta. Intanto che cuoce sciogliamo in una padella un bel pezzo di burro,aggiungiamo uno spicchio d’aglio schiacciato e lasciamo dorare. (Non adorate anche voi il profumo che sprigiona l’aglio mentre soffrigge nel burro?) Adesso uniamo i funghi tagliati a pezzi e il prezzemolo,lasciamo cuocere per 6/7 minuti aggiungendo un po di acqua calda all’occorrenza. Facciamo asciugare bene poi aggiungiamo la pancetta e lasciamola ciocere finché diventa croccante. Aggiungiamo ora i piselli e lasciamo insaporire un minuto. Scoliamo la pasta bella al dente e facciamola saltare in padella con un mestolo di acqua di cottura.

0 commenti

Lonza al latte

| Secondi piatti, Senza categoria

Un secondo che io adoro

Buon lunedì a tutti! Eccoci qui con un altra ricetta di carne. La lonza al latte è un secondo davvero gustoso.  È un po lunga la cottura ma si può tranquillamente preparare con un giorno di anticipo. Anzi è meglio prepararla prima di modo che ha il tempo di raffreddare per poterla tagliare meglio. Piace a tutti ma il suo sapore dolce sarà graditissimo ai bambini. A me piace abbinarla al radicchio proprio per contrastare il dolce del latte col caratteristico sapore amarognolo del radicchio. Non perdiamo altro tempi in chiacchiere e mettiamoci al lavoro.

Ingredienti per 4/5 persone:

1 chilo di lonza in un unico pezzo

1 cipolla

2 carote

1/2 litro circa di latte

Olio evo q.b.

Per cominciare massaggiamo la carne con una presa di sale, scaldiamo l’olio in una pentola dai bordi alti, rosoliamo bene la carne da tutti i lati.

Adesso togliamo la carne dalla pentola e mettiamo la cipolla e le carote tagliate a tocchetti. Quando la verdura è soffritta rimettiamo la carne nella pentola e copriamo con il latte.

Abbassiamo la fiamma copriamo e lasciamo cuocere per circa un paio d’ore. Stiamo attenti a tenere basso il fuoco altrimenti quando il latte inizia a bollire fuoriuscirà dalla pentola.

Quando la carne è cotta sarebbe bene lasciarla raffreddare completamente.

Dopo di che tagliamola a fette di circa mezzo centimetro.

Frulliamo il latte rimasto con le verdure fino a formare una cremina.  Se dovesse essere troppo liquida aggiungiamo cucchiaio di farina e scaldiamo fino a raggiungere la consistenza che più ci piace.

Rimettiamo la carne in pentola, facciamo scaldare e serviamo bollente accompagmata da una bella insalata di radicchio o dal vostro contorno preferito.

Buon appetitoLonza al latte

0 commenti