Peach Pie – Crostata di Pesche Americana

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Pie Crust

  • Farina 00 250 g
  • Zucchero a velo vanigliato 25 g
  • Sale fino 1 pizzico
  • Burro 125 g
  • Aceto di sidro 1/2 cucchiaio
  • Acqua (ghiacciata) 4 cucchiai

Ripieno di pesche

  • Pesche 800 g
  • Zucchero 120 g
  • Burro 35 g
  • Amido di mais (maizena) 20 g
  • Succo di limone 20 ml

Preparazione

Ripieno di pesche

  1. Cominciate preparando il ripieno. Sbucciate le pesche e tagliatele a pezzetti.

  2. In un tegame dal fondo alto, ponete i 35 g di burro, lo zucchero e le pesche e fate cuocere, a fiamma media, amalgamando tutto, per qualche minuto.

  3. In una ciotolina, mescolate l’amido con il succo di limone, senza formare grumi. Stemperatelo aggiungendo, per un po’ per volta, il succo di cottura delle pesche.

  4. Unite l’amido stemperato alle pesche, mescolate bene e continuate a cuocere per qualche altro minuto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Pie Crust

  1. Preparate ora il pie crust. Ponete, in una ciotola, la farina, lo zucchero a velo, il pizzico di sale ed il burro a tocchetti e cominciate a lavorare velocemente, formando un composto sfarinato con le mani.

  2. Aggiungete l’aceto e l’acqua che deve essere ghiacciata. Impastate velocemente, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e ponete in frigo per almeno 20 minuti.

Composizione della pie

  1. Recuperate il panetto, e, su un foglio di carta forno, stendetene circa un 2/3 con il mattarello.

  2. Imburrate ed infarinate una teglia di 20 cm di diametro e rivestitela con la pasta stesa, facendola aderire bene ai bordi. Versate il ripieno e decorate la superficie con l’impasto rimasto. Ponete la teglia in frigorifero.

  3. Accendete il forno a 200°C.

  4. Appena il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate la torta per circa 30 minuti o finché non risulterà ben dorata. Sfornate e lasciate raffreddare.

Consigli e Varianti

Vi consiglio di aggiungere l’ultimo cucchiaio di acqua, solo se necessario, in quanto questo dipende dal grado di assorbimento della farina che state usando e potrebbero bastarne solo tre. Potete decorare la superficie ed il bordo come più vi piace: ad esempio, realizzando tante formine con un tagliabiscotti, oppure facendo dei piccoli tagli sulla superficie e dandogli così il classico aspetto della pie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.