Tigelle semintegrali con lievito madre

In passato mi ero già cimentata nella produzione di tigelle; non avendo la padella specifica, la tigelliera, le avevo cotte su una piastra antiaderente, ottenendo un risultato analogo. Angelita le ha fatte di recente e visto il suo entusiasmo, avendo del lievito rinfrescato dalla mattina fuori dal frigo e della farina integrale da smaltire, le ho chiesto se mi prestava la sua tigelliera…e così sono nate queste, morbide dentro e croccanti fuori, tigelle semintegrali con lievito madre.

Tigelle semiintegrali con lievito madre

Ingredienti:

  • 150 gr di lievito madre rinfrescato
  • 350 gr di farina 0
  • 150 gr di farina integrale
  • 70 gr di strutto
  • 2 cucchiaini rasi di sale fino
  • 220 gr circa di acqua tiepida

Procedimento:

  1. preparare l’impasto: sciogliere il lievito madre, in una ciotola, con un po’ d’acqua calda e lo strutto. Nel Bimby 10 sec a vel 5
  2. mettere le farine setacciate insieme al sale in una terrina capiente e unirvi il lievito prima e l’acqua poi, impastando a mano gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Proseguire la lavorazione dell’impasto sulla spianatoia per 10 minuti. Col Bimby: aggiungere le farine, il resto dell’acqua e il sale nel boccale con il lievito e impastare per 2 min a vel spiga, aggiungendo acqua se necessario dal foro del coperchio.
  3. Lievitazione: Coprire l’impasto con pellicola trasparente oppure lasciarlo nel boccale del Bimby chiuso e mettere a lievitare in luogo tiepido (es. nel forno con lucetta accesa o accendendo il forno a 40° per poi spegnerlo).
  4. Lasciar lievitare dalle 4 alle 8 ore (io l’ho lasciato tutta notte)
  5. Taglio e riposo: riprendere l’impasto e lavorarlo ancora un po’ sulla spianatoia infarinata quindi stenderlo in un rettangolo alto 5 mm (di circa 30×40 cm) e ritagliare dei cerchi di 8-10 cm di diametro. Posizionarli sulla placca del forno rivestita di carta forno, coprirli con pellicola e lasciar riposare, in luogo tiepido (forno a 40°) per 2-4 ore
  6. tigelliera a 7 spaziCottura: scaldare la tigelliera (o una teglia antiaderente, il Testo Romagnolo va benissimo) a fuoco medio per circa 15-20 minuti affinchè entrambi i lati siano ben caldi, quindi adagiare in ogni incavo una tigella lievitata, riempiendo tutti gli spazi (quella che mi ha dato Angelita ne fa 7); cuocere per circa 10 minuti girando spesso la padella così da cuocere in maniera omogenea le tigelle da entrambi i lati.
  7. Servire con salumi, salsine, formaggi cremosi di vario tipo e per finire in bellezza con Nutella!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente I biscotti della fortuna Successivo Pastine alla scorza d'arancia e briciole di cioccolato

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.