Arrosto di vitello ai porri (con pentola a pressione)

Mi sono decisa a fare l’arrosto di vitello ai porri (con pentola a pressione)…in effetti ogni tanto la rispolvero, la pentola a pressione intendo, molto raramente a dire il vero ed è un peccato perché è veramente utile e pratica, soprattutto se si ha poco tempo. E’ uno strumento che conosco poco ma che possiedo e tutte le volte, non so perché, sono titubante ad utilizzarlo. Mi sono presa un libro dedicato e seguendo la ricetta, devo dire che in nemmeno un ora ho avuto una cenetta gustosa e leggera. Ve lo consiglio vivamente. Ho ritentato la fortuna 🙂 con un arrosto di tacchino…ma l’abbinamento con i porri lo trovo più azzeccato con il vitello.

arrosto di vitello con porri

Ingredienti:

  • 8oo gr di fesa di vitello (la mia era di 750 gr)
  • 3 porri
  • 300 ml di brodo di carne (io l’ ho fatto vegetale con dado)
  • qualche foglia di salvia (io 3)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 30 ml di olio evo
  • sale e pepe (io il sale non l’ho messo)

Procedimento:

 fettine di arrosto di vitello tagliate con affettatrice 6 mm

  1. Steccare la carne con le erbe aromatiche e legarla con spago da cucina (se la fesa di vitello è già stata preparata dal macellaio con una retina, come nel mio caso, inserire le erbe sotto di essa)
  2. mettere l’olio nella pentola a pressione, scaldarlo e rosolarvi la carne a fuoco vivace, da tutte le parti
  3. lavare e mondare i porri, tagliarli a rondelle ed aggiungerle nella pentola; lasciarli diventare teneri
  4. preparare un brodo estemporaneo (se non lo si possiede già) con 300 ml di acqua e 1 cucchiaino di dado vegetale Bimby (oppure come da abitudine) e versarlo nella pentola con la carne e i porri. Pepare generosamente e aggiustare di sale
  5. Chiudere la pentola e metterla su fuoco vivace e cuocere 40 minuti dall’inizio del sibilo, diminuendo la fiamma.
  6. Trascorso il tempo spegnere il fuoco e far sfiatare il vapore ed infine aprire la pentola
  7. Lasciar intiepidire la carne prima di rimuovere lo spago (o la retina) e tagliarla a fette
  8. servirla disposta su un piatto di portata, accompagnata dai porri cotti; se il fondo di cottura risultasse troppo liquido, farlo restringere (qualche minuto a fuoco vivace) prima di versarlo sulla carne.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Rotolo decorato farcito con crema allo yogurt e fragole Successivo Panelle ai ceci, ricetta senza glutine

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.