BIGNE’ ALLA CREMA DI LATTE

Golosi bigné alla crema di latte, dolce ed irresistibile!

I bigné alla crema di latte: fra le centinaia di idee per la preparazione di golosi dolci che lasciano il segno, ho scelto quelli che personalmente ritengo un favoloso peccato di gola da gustare in qualsiasi istante della giornata.

Perfetti dunque per coccolarci con il caffé, dopo pranzo, a merenda o dopo cena, per occasioni speciali, importanti, per festività di qualsiasi genere, i bigné alla crema di latte entreranno di certo tra i vostri dolcetti preferiti: ve lo assicuro!

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Circa 12/14 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per i bigné

  • Farina 00 70 g
  • Burro 60 g
  • Acqua 100 ml
  • Uova 2
  • Sale 1 pizzico
  • Zucchero 1 cucchiaino

Per il ripieno

  • Panna fresca liquida 160 ml
  • Ricotta 150 g
  • Latte 220 ml
  • Zucchero 70 g
  • Zucchero a velo 30 g
  • Amido di mais (maizena) 25 g
  • Miele di acacia 1 cucchiaio
  • Baccello di vaniglia 1/2
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. PREPARIAMO L’IMPASTO

    Prendiamo un pentolino e vi versiamo acqua, burro e sale, lasciando sciogliere il burro e mescolando continuamente, su calore medio/basso.

    Aggiungiamo quindi la farina in un colpo solo e mescoliamo con energia, sino a che l’impasto si staccherà dal pentolino.

    Lasciamo ora raffreddare, spegnendo la fonte di calore (io ho induzione, ma si fa ovviamente anche su fiamma).

    Una volta raffreddato il composto, aggiungiamo le uova, incorporandole ben bene: prima un uovo, poi l’altro, senza fretta.

    Versiamo l’impasto in una sac à poche, con la quale realizzeremo dei ciuffetti su una leccarda rivestita da un foglio di carta da forno.

    Inforniamo in forno già caldo a 170°C e lasciamo cuocere per circa 30 minuti, o comunque sino a lieve doratura.

    Una volta pronti i bigné, sforniamo e raffreddiamo.

  2. PREPARIAMO LA CREMA DI LATTE / parte 1

    Eccoci ora alla prima parte della crema di latte, necessaria al riempimento dei nostri bigné.

    Montiamo la panna a neve fermissima e coprendo il contenitore con una pellicola, lo mettiamo in frigorifero sino a nuovo uso.

    Ammorbidiamo quindi ricotta e zucchero a velo, schiacciando con i rebbi di una forchetta oppure usando un frullino, sino a che la crema sarà liscia ed omogenea.

    Aggiungiamo adesso la panna montata, amalgamiamo tutto ancora una volta e riponiamo nuovamente in frigorifero.

  3. PREPARIAMO LA CREMA DI LATTE / parte 2

    Versiamo latte e zucchero in un altro pentolino, mescolando continuamente e tenendo basso il calore; aggiungiamo poi miele e vaniglia.

    Quando il latte prenderà a sobbollire, aggiungiamo la maizena, sempre mescolando con forza per evitare grumi.

    Non appena la crema inizierà a diventare poù corposa, togliamo dal calore, la versiamo in un contenitore e la lasciamo raffreddare, coprendola con della pellicola a contatto, al fine di evitare la formazione della pellicina in superficie.

    Solamente una volta ben raffreddata, potremo unire le due creme, amalgamandole uniformemente, così da passare alla fase finale.

  4. FARCIAMO I BIGNE’

    Ora abbiamo tutto il necessario, perciò iniziamo a riempire i bigné utilizzando nuovamente la sac à poche o una siringa, riempita di crema di latte (ditemi un po’: avete pucciato il dito.. vero?).

    Farciamo i bigné facendo un forellino sul fondo e continuiamo sino a fine bigné.

    Spolverizziamo infine con lo zucchero a velo e portiamo in tavola!

    VI PIACCIONO LE MIE RICETTE? Seguite CHE PASTICCIO, GINGERBREAD! su Facebook e restate in contatto con me!

Note

Per la farcitura dei vostri bigné potete chiaramente spaziare tra decine di varianti: dalla classica crema pasticcera, alla chantilly, per passare alla più consistente crema di mascarpone o ancora alla panna aromatizzata con latte condensato e cannella o cioccolato..

In qualsiasi caso, farete un figurone: sarà come servire delle ciliegie, uno tirerà l’altro!!

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente SPAGHETTI AL PESTO DI PISTACCHI, PORRI E PANCETTA Successivo PAVLOVA: MINI MERINGHE AI FRUTTI DI BOSCO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.