Scorfano al cartoccio con pomodorini, mentuccia ed olive Itrana

 

Tante volte abbiamo bisogno di sapori mediterranei che ci ricordano il mare, il sole ed il profumo di salsedine. Poi passi in pescheria e vedi un bel pesciotto dall’occhio vispo. Il detto “sei uno scorfano” per dire che una persona è brutta, non lo capisco proprio. Per me lo scorfano è proprio bello! Rosso, carnoso,  un po’ tozzo ma bello! Lo scorfano qui sembra brutto perché l’ho fatto desquamare dal pescivendolo per non avere tutte le squame in giro per la cucina… mi sono antipatiche! Ecco un modo facile per prepararlo, non mette paura neanche a chi non cucina mai il pesce. Successo assicurato, poi fatemi sapere.

Ingredienti

  • Uno scorfano da circa 1 kg
  • Pomodorini “Ciro Flagella”
  • 2 o 3 spicchi d’aglio
  • Un mazzetto di mentuccia
  • Qualche cappero di Pantelleria desalinizzato
  • Olive Itrana nera del Lazio “Madama Oliva”
  • Sale
  • Olio evo

Preparazione

Sciacquate il pesce e posatelo su un foglio di alluminio sufficientemente grande per avvolgerlo con comodo. Massaggiatelo con un po’ di sale, mettete nella pancia qualche spicchio d’aglio e delle foglie di mentuccia. Ponete intorno dei pomodorini, le olive, altre foglie di mentuccia ed un filo di buon olio evo (extra vergine d’oliva).

Guardate che bei colori! Già si riesce ad immaginare il profumo finale!

Ora chiudete tutto, volendo si può anche dare una grattugiata di una buccia di un limone o di arancia. Avvolgete bene la carta, chiudete i bordi ed infornate a forno già caldo a 180° per 15 – 20 minuti. Fatto! Facile, no?

Ora non vi resta che porzionarlo ed impiattarlo con amore. Buon appetito!

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Precedente Soqquadro Verrigni ripieno di mortadella di Bologna Igp e ricotta Successivo BurBaCa, Burger Bakery e Café in stile newyorkese