L’eccellenza e la qualità in Brianza è targata “Gusto Tondo”…

A Cermenate, in provincia di Como, situato nel cuore della Brianza, precisamente in via Alcide De Gasperi 29, troviamo un locale molto curato e innovativo. Un locale a conduzione famigliare voluto fortemente da Alex Ranuio, che grazie alla sua splendida famiglia, calorosa e accogliente, ha dato vita a un ristorante/pizzeria/ hambuegeria veramente al Top in Brianza, utilizzando prodotti di altissima qualità. La Passione e la grande dedizione al lavoro di questa famiglia fa si che ogni cliente quando entra nel loro locale viene accolto in famiglia come se fosse a casa ma in un ambiente molto accogliente e di gran stile.

Al Gusto Tondo oltre agli ingredienti di vera eccellenza e di alta qualità troviamo tutti i prodotti “fatti in casa” come la pasta della pizza e il pane dell’hamburger. Tutto impastato con farine Petra del Molino Quaglia e lievito naturale.

Grazie alla mia Amica, Elisa, una sera vado a scoprire questa vera e propria Chicca culinaria immersa nella Brianza.

Mi sono fatto spiegare da Alex cosa offriva il suo ristorante, e devo dire che è molto professionale, preparato e ha ampia conoscenza dei suoi prodotti.

Mi affido a lui per la scelta della pizza… ha ascoltato i miei gusti e i miei desideri e si è presentato con questa meravigliosa pizza.

Processed with MOLDIV

Carpaccio di manzo, mozzarella di bufala, melanzane e crema di tartufo bianco.
Cottura perfetta, ottimo l’equilibrio dei sapori e degli abbinamenti.

Mio Fratello Andrea ha scelto l’hamburger e anche qui devo dire, dopo aver assaggiato un pezzo, che ci devo ritornare un altra sera per gustarmi questo delizioso hambuerger.

Grazie ad Alex e alla sua splendida famiglia per la loro accoglienza e per averci fatto mangiare divinamente.

Processed with MOLDIV

Consiglio questo eccellente ristorante a tutti soprattutto per l’eccellenze del prodotto ed per l’ottimo rapporto qualità prezzo. Consiglio ad Alex di continuare su questa strada, che questo punto sia un punto di partenza e di cercare di migliorarsi sempre di più perchè è veramente sulla buona strada per rientrare nei numeri uno della Brianza.

Processed with MOLDIV

Spero di tornarci presto per gustarmi nuove delizie… Targate Gusto Tondo…

Alex e Gusto Tondo lo Trovate qui…

gusto tondo

Raccolta fondi Terremoto Centro Italia… Dona un piccolo gesto… Uniti si Vince…

Ora tocca a noi….

Non è il momento delle parole ma dei fatti…
In seguito alla tragedia che ha colpito la popolazione del centro Italia, Simone Pezzulla e tutto il Blog Quel gran Pezz di Cucina esprimono massima vicinanza e cordoglio per le vittime di questa tragedia.
A partire da oggi verrà effettuata una raccolta fondi destinata all’acquisto di beni primari per i bambini della popolazione terremotate.
La prima raccolta si chiuderà sabato mattina … e domenica porteremo di persona i nostri beni nei luoghi della tragedia.
Aiuta anche tu con un piccolo gesto…

… Non lo facciamo per la notorietà, ma perchè ce lo ordina il nostro cuore…

Per info contattatemi qui o sul mio profilo Facebook Simone Pezzulla o sulla Pagina Quel gran Pezz di Cucina.

Linguine con zucchine e pollo alla “carbonara”

Linguine con zucchine

Queste linguine alla carbonara sono speciali. E’ un idea che mi è venuta perchè a casa avevo bisogno di consumare le uova e non avevo il classico guanciale. Allora ho provato questa nuova combinazione di sapori e ho ottenuto un ottimo risultato… sicuramente da provare…

ingredienti per 4 persone
linguine 320 g
zucchine 2
petto di pollo 200 g
uova 4
parmigiano grattugiato 50 g
spicchio d’aglio 1
olio extravergine di oliva q.b
sale q.b
pepe q.b

Procedimento:
mettere una pentola a bollire con abbondante acqua leggermente salata, e una volta che prende bollore, mettere a cuocere le linguine. Nel frattempo, tagliate le zucchine a cubetti. In una padella fate rosolare lo spicchio d’aglio con l’olio e quando sarà ben rosolato aggiungere i cubetti di zucchina. Lasciate cuocere per tre minuti a fiamma alta e aggiungete i pezzi di pollo tagliati a pezzi piccoli.
lasciate cuocere a fiamma alta fin che si rosoli bene il pollo e finite di cuocere a fiamma bassa.
In una ciotola a parte, aggiungere i rossi d’uovo, il parmigiano grattugiato il sale e il pepe e con l’aiuto di una forchetta mischiate bene fino che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.
Quando le linguine sono cotte al dente scolateli, facendo attenzione a tener un po di acqua della pasta, e fateli saltare nella padella con le zucchine e il pollo. Aggiungere un po di acqua della pasta e infine le uova sbattute. Lasciare cuocere 30 secondi, anche meno e servite le linguine ben calde.

Insalata di Riso

L’insalata di Riso è un piatto molto tipico e comune nel periodo estivo. Ottima per le gite fuori porta e in qualsiasi situazione. Non esiste una vera e propria ricetta ma ogni famiglia propone la sua… Questa è la mia ricetta….

insalata di riso

Ingredienti per 4 persone:
riso Carnaroli Riseria Capittini 400 g
acqua 2 l
tonno 200 g
mais 100 g
olive nere 60 g
cetriolini sott’aceto 60 g
cipolline 60 g
peperoni sott’olio Antichi Sapori del Salento 60 g
melanzane sott’olio Antichi Sapori del Salento 30 g
carote tagliate a cubetti 60 g
olio extravergine di oliva q.b
sale q.b
pepe q.b

Procedimento:
Mettere a cuocere in una pentola capiente il riso per 18 minuti in abbondante acqua leggermente salata.
Una volta che il riso risulterà cotto, va scolato e raffreddato sotto acqua corrente.
Nel frattempo preparate tutti i condimenti. L’insalata di riso ha diverse varianti e ogni famiglia, si potrebbe dire, ha la propria ricetta.
Quando il riso è freddoo condite con il tonno, il mais, le olive nere, i cetriolini tagliati, le cipolline, i peperoni sott’olio tagliati a striscioline, le melanzane sott’olio tagliate a striscioline e le carote a cubetti messi tutto a crudo.
Prima di servire condite con sale, olio extravergine di oliva e pepe.
Per chi vuole può fare un condimento più light usando il limone o un più gustoso aggiungendo la maionese.
Conservare il tutto in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica. Servire ben freddo.

Ricetta in collaborazione con:

capittini_logo

Processed with MOLDIV

Maccheroni alla chitarra con il ragù abruzzese di Santino Strizzi

maccheroni santino

Ingredienti per 6 persone:
farina 700 g
uova 6
carne di manzo macinata 200 g
agnello 200 g
maiale 200 g
pomodori pelati 1 kg
bicchiere di olio evo 1
cipolla 1
carota 1
ciuffetto di basilico 1
ciuffetto di prezzemolo 1
spicchi di aglio 2
parmigiano,
bicchiere di Trebbiano d’Abruzzo 1/2
sale
pepe a piacere.

Procedimento:
lavorare la pasta per 35 minuti circa (25 minuti + 10 di riposo), e con il mattarello fare una sfoglia non molto sottile. Tagliare a rettangoli lunghi cm 50 e cm 20 di larghezza circa. Porre ogni rettangolo sulle corde della chitarra e premere con il matterello nel senso della lunghezza, così da ottenere dei maccheroni.
A parte in un tegame capiente, preparare il ragù con l’olio EVO di qualità, le carni, gli ortaggi (ben tritati), e gli aromi, bagnare il tutto con il vino e lasciar cuocere a fuoco lento (basso), per 30 minuti, quindi aggiungere i pomodori pelati, facendo cuocere per almeno 2 ore (a fuoco basso). Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata per 8-10 minuti (o secondo il proprio gusto). Scolare e saltare in padella. Basilico, peperoncino e formaggio a piacere.

image

Linguine alla bottarga di muggine

linguine  bottaqlrga

Questo piatto è tipo della Regione Sardegna. Esistono ricette di Linguine alla bottarga di muggine molto più complesse di questa. Ma questa ricetta è una ricetta molto semplice, velocissima a realizzare, ottima qualità prezzo e sopratutto gustosissima… sicuramente da provare…

ingredienti per 2 persone
linguine 160 g
pomodorini 200 g
bottarga di muggine q.b
olio extravergine di oliva q.b
peperoncino q.b
aglio 1 spicchio

Procedimento:
in una padella far soffriggere l’aglio con l’olio e aggiungere i pomodorini tagliati in quattro e cuocere. Intanto mettere una pentola con dell’acqua salata sul fornello. Portare ad ebollizione e una volta che bolle mettere a cuocere le linguine. A 3/4 di cottura scolare le linguine e finire di cuocere nel sugo dei pomodorini. A cottura ultimata aggiungere la bottarga grattugiata mantecando la pasta con un l’acqua di cottura e un filo di olio extravergine di oliva. Servire ben caldo.

Risotto al Pomodoro di Nicol Semeraro

risottoalpomodoro

ingredienti per 4 persone:
Riso carnaroli 400 g
Pomodori pelati 400 ml e 2 cucchiai di passata
Brodo vegetale q.b.
scalogno 1
Olio extravergine di oliva un paio di cucchiai
10 gr di burro 20 g
Mix di formaggi grattugiati circa 40 g
Sale q.b

Procedimento:
In una pentola, soffriggere lo scalogno tritato con un paio di olio extravergine di oliva, a fuoco basso. Appena lo scalogno inizia a diventare trasparente, versare il riso e tostare per circa due minuti. Trascorso questo tempo, sfumare con un mestolo di brodo vegetale e lasciare evaporare. Aggiungere i pomodori pelati ai quali avrete aggiunto un cucchiaino di zucchero, e un cucchiaio di passata di pomodoro. Continuare ad aggiungere un mestolo di brodo alla volta, fino a quando il riso avrà raggiunto la cottura. Quando la cottura sarà ultimata aggiustare di sale. Togliere la pentola dal fuoco e mantecare con il burro e il formaggio grattugiato. Il risotto è pronto.

Se vi piace la ricetta potete mettere mi piace su:
https://www.facebook.com/ricettedinicol

io e nicol

Crema leggera al mascarpone e vaniglia di Matteo Triolo

image-3

Ingredienti:
mascarpone 1,5 kg
zucchero semolato 300 g
uova intere 6
vaniglia 2 bacche
panna liquida al 35% di grasso 250 g

Procedimento:
montare le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere una spuma chiarissima e montata in modo ben fermo. Aggiungere il mascarpone precedentemente ammorbidito a mano e di temperatura ambiente.
Montare la panna per poi incorporarla alla massa di mascarpone e uova avendo cura di non smontarla.
Prima di conservare in frigo per farla riposare bisogna aggiungere la vaniglia così da esaltarne il gusto e renderla un attimo più fresca di quanto lo sia già.

matteo triglia

Crema fredda al Caffè di Cristina Cianciaruso

image

Ingredienti per 4 bicchieri (grandi):
caffè 4 tazzine
zucchero 1/2 cucchiaio
panna da montare 400 g

Procedimento:
Preparate il caffè con la moka e lasciatelo raffreddare nel frigorifero fino al suo completo raffreddamento.
In una ciotola con l’aiuto di una frusta elettrica, montate la panna, e aggiungete lo zucchero e il caffè.
Decorate i vostri bicchieri e lasciate riposare in freezer per qualche ora.
Infine potete spolverare del cacao o decorare con un filo di nutella.

Questa Ricetta e altre ricette di Cristina le potete trovare qui:
https://www.facebook.com/ilricettariodiunastudentessa//

image

Alessandra Leone presenta “Il Mio Nero” & “Il Mio Fiano” a Eataly a Milano

Alessandra Leone, giovane imprenditrice, nata a Seregno in provincia di Monza e Brianza ma con radici pugliesi ha presentato e ha fatto degustare gli ultimi due “gioielli” della sua Azienda Tenuta Ripa Alta di Cerignola in provincia di Foggia; “Il Mio Nero” e “Il Mio Fiano”.
Alessandra, ha raccolto la passione nel fare il vino dal nonno e dal padre che avendo i terreni facevano il vino in maniera casalingo. Oggi, grazie al suo duro lavoro, il suo impegno e la sua passione fa si che ha una cantina medio – piccola che punta esclusivamente sulla qualità e sulla cura personale e maniacale di ogni prodotto. Ogni suo prodotto rispecchia il pensiero e la filosofia nel far il Vino Buono di Alessandra, cioè deve essere varietale, non deve essere un vino artefatto e deve avere minime lavorazioni e prodotti possibili.
Alessandra a Eataly di Milano ha incontrato lo Chef Internazionale Simone Pezzulla che dove aver collaborato assieme con ricette e alla presentazione del padiglione Thailandia Expo 2015 Milano.

io e alessandra leone

Il Mio Fiano e Il Mio Nero sono due vini vinificati in Anfora come si faceva parecchi anni fa in Puglia. E’ la nuova scommessa di Alessandra, grazie a un libro regalato qualche anno fa si è messa a studiare e a riscoprire questa antica e valida tecnica di vinificazione.

Il Mio fiano è un vino bianco, ottenuto da da uve con raccolta leggermente anticipata, ultima settimana d’agosto/inizio settembre, macerazione a 15 gradi per 24 ore con acini interi e infine pressato. Messo a fermentare nell’anfora con il ghiaccio controllando la temperatura ogni 3 ore e la temperatura di fermentazione media è stata di 18 gradi. E’ un vino che ha completato la manolattica ed emana moltissimi profumi.

Il Mio Nero è il Nero di Troia fatto completamente tutto manuale. Fermentazione avvenuta in un grosso tino e fermentazione controllata con il ghiaccio a 27 gradi e pressato con un antico torchio manuale.

Lo Chef Simone Pezzulla ha avuto occasione di assaggiare i Vini di Alessandra Leone ed è rimasto molto entusiasta per le ultime due “Creazioni” di Alessandra. Ha trovato i vini molto immediati, freschi, puliti e rispecchiano completamente la grinta e la passione che Alessandra dedica ai suoi vini. Vini inconfondibili e unici. Molto validi per chi vuole proporre un alternativa giovane e di classe alla propria carta dei Vini.

Complimenti ad Alessandra Leone per la passione e l’amore che dedica ogni giorno alle sue Uve e ai suoi vini. Continua su questa strada con la stessa tenacia di quando hai iniziato e vedrai che il tempo ti ripaga e ti darà ragione sulla tua nuova scommessa!!!