Polpette di melanzane

Le polpette di melanzane, preparazione tipica calabrese, sono molto profumate e gustose e  l’estate è il periodo migliore per consumarle

L’impasto  è molto semplice ma è importante che la melanzana non abbia semi all’interno e che sia fresca con la buccia lucida.

polpette di melanzane

Polpette di melanzane 

INGREDIENTI:
1 kg melanzane fresche
250 gr di pangrattato
50 gr di parmigiano
50 gr pecorino
2 uova
1 mazzetto di basilico
1 spicchio d’aglio
olio per friggere
sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavare,spuntare le melanzane togliendo il picciolo e tagliarle in quattro pezzi.
Portare a bollore, in una pentola capiente,acqua salata sufficiente a coprire le melanzane.Mettere le melanzane e farle cuocere fino a che si infilzano facilmente con una forchetta.
Scolarle e lasciarle raffreddare nello scolapasta cosi si eliminerà l’acqua in eccesso,
Quando ho tempo le faccio scolare anche tutta la notte.
Lavare, asciugare il basilico e tritarlo con lo spicchio d’aglio sbucciato.
Unire tutti gli ingredienti alle melanzane,impastare bene aggiungendo pangrattato se il composto dovesse risultare troppo morbido.
Formare le polpette appiattendole un pò e friggerle in olio bollente.
L’operazione sarà facilitata con la friggitrice.
Sono ottime gustate tiepide ma,vi assicuro che,anche il giorno dopo
sono squisite.
Potete congelarle e friggerle appena tolte dal freezer.
E’una buona idea portarle per un picnic in spiaggia o come finger food magari dando una forma più piccola.

Precedente Polpo in insalata con patate e pomodorini Successivo Pomodorini glassati al forno

2 commenti su “Polpette di melanzane

  1. filomena il said:

    Vi bacchetto…nell’impasto non ci va il pangrattato, ma il pane (possibilmente secco) ammollato con l’acqua e sbriciolato. Provate così: è la ricetta originale :).
    Un’altra cosa: la melanzana oltre che lasciata sgocciolare va anche “strizzata” onde eliminare tutta l’umidità che potrebbe far “sbriciolare” la “pruppetta” durante la friggitura…

    Con affetto
    Una calabrese DOC

    • Ciao ti ringrazio di questo consiglio e credo di dover spiegare che
      – il pangrattato non è quello comprato ma fatto in casa con il pane avanzato rigorosamente casarecccio.
      – non uso la mollica di pane bagnata perchè la melanzana cede acqua già di suo
      Sono anch’io calabrese doc e la ricetta è di mia suocera che la fa da sempre ( ha quasi 90 anni)
      Sai benissimo che in cucina ognuno ci mette del suo e che le ricette sono solo un input per l’idea.
      Torna a trovarmi! Ciao

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.