Dadi di Brodo vegetale

Dadi di Brodo Vegetale

Foto dal web
Foto dal web

Nel mio paese, il sabato è quasi d’obbligo preparare la pasta in brodo, vegetale o di carne che sia.
Il brodo vegetale è una delle ricette basilari della nostra cucina; si ottiene bollendo in abbondante acqua verdure fresche, quali: carote, sedano, cipolle, pomodori e verdure di stagione come ad esempio asparagi, fagiolini, ecc…
Il brodo vegetale si utilizza per insaporire risotti, orzotti, arrosti, ma è ottimo anche con la pasta fresca.
Avere sempre in casa un po’ di brodo vegetale è molto utile, per questo motivo potete metterlo nei formaghiaccio e poi –
una volta congelati- conservarli in sacchetti e scongelarli all’occorrenza.

Ingredienti

Acqua

cipolla

pomodoro

carota

sedano

patate

verdure di stagione

uno spicchio d’aglio

alloro

sale

 

Innanzitutto, bisogna lavare bene le verdure e tagliarle in due o più parti, a seconda della grandezza.
In una pentola versate circa tre litri d’acqua, aggiungete le verdure, l’alloro e lo spicchio d’aglio “vestito”.
Portate ad ebollizione e salate. Lasciate cuocere per circa un’ora e mezza. Trascorso questo tempo, filtrate il brodo con un colino a maglie strette.
Se volete congelare il brodo ottenendo dei “dadi”, dovete cuocerlo per più tempo a fiamma alta, in modo tale da farlo “stringere” di più, colarlo più volte, metterlo nei formaghiaccio e congelarlo.

 

 

Precedente Buongiorno! Successivo Tonico per il viso fai da te