Ciambella rustica salata

Ciambella rustica salata pasquale che si crede tanto un casatiello. Facile da preparare la ciambella rustica salata è perfetta per il pic nic della pasquetta e non solo.

Non perderti la ricetta del giorno=>Patate duchessa ripiene,Focaccine 5 minuti in padella

Colomba ripiena di nutella e ricoperta al cioccolato, Pasta cremosa con tonno e philadelphiaRicette per Pasqua e Pasquetta

Colomba gastronomica e Insalata di patate vegetariana

Per questa ricetta ringrazio la mia amica Simona del blog Tavolarteegusto, la sua versione e con la farina 00 e non potevo non provare a sglutinare la sua ricetta super invitante.

Qui sotto lascio la video ricetta che vi consiglio di guardare:

Vediamo subito cosa occorre per preparare la Ciambella rustica salata

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Uova 3
  • farina per pane Caputo (senza glutine) 300 g
  • Formaggio (grattugiato) 2 cucchiai
  • Olio di semi di girasole 100 ml
  • Latte 120 ml
  • Lievito istantaneo per preparazioni salate 1 bustina
  • Sale
  • Salame 250 g
  • Scamorza (provola) 250 g
  • Olive nere denocciolate 80 g

Preparazione

  1. Montare con le fruste per qualche istante le uova con il formaggio grattugiato e  una presa di sale.

    Aggiungere a filo il latte e l’olio.

    Incorporare un po per voltala farina e infine il lievito.

    Tagliare a dadini la scamorza e il salame e unirli al composto insieme alle olive tagliate a rondelle.

    Mescolare bene con un cucchiaio.

    Versare l’impasto in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato bene del diametro di 24 cm.

    Livellare con il cucchiaio, infornare in forno preriscaldaldato a 180° e lasciar cuocere per 40 minuti circa.

    *vale sempre la prova stecchino.

  2. Sfornare e lasciar raffreddare prima di tagliare a fette la ciambella rustica salata.

    A domani con una nuova ricetta

    un bacio Mary

    Tante altre ricette le trovate sulla pagina facebook ” Zero glutine…100% Bontà

  3. Suggerimenti e sostituzioni

    In alternativa alla farina Caputo potete usare la Farmo Fibrepan oppure la Mix b va bene la Nutrifree per pane oppure la Biaglut.

    La ciambella si conserva avvolta nella pellicola o sacchetto per alimenti per 3 giorni. Poi va riscaldata al microonde o in forno per qualche istante.

    Fatemi sapere nei commenti se vi è piaciuta!

Commenti

commenti

Precedente Colomba ripiena di nutella e ricoperta al cioccolato Successivo Focaccine 5 minuti in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.