Polipo all’insalata

 Il polipo all’insalata durante le festività natalizie può essere servito come antipasto o come secondo piatto ma sicuramente non potrà mancare sulla tua tavola, magari accompagnato da una fresca insalata o da una ricca porzione di patate duchessa.

Il polipo all’insalata solitamente noi lo facciamo sempre la sera della Vigilia, come antipasto accompagnato dal cocktail di gamberi ( altra presenza fissa sulla nostra tavola ) e da qualche novità dell’anno.

Fare il polipo all’insalata è veramente semplice, l’unica accortezza è la cottura ed è anche possibile prepararlo con un giorno di anticipo coprendolo con la pellicola trasparente a contatto e mettendolo in frigo.

polipo_insalata2

Veniamo a noi.

Polipo all’insalata

Ingredienti per 4 persone

1 kg di polipo

1 limone

olio extravergine di oliva

sale

prezzemolo

Come vedi non ci sono molti ingredienti anzi…

Per prima cosa riempiamo d’acqua una pentola capiente e portiamola ad ebollizione. All’interno della pentola, se lo abbiamo, mettiamo anche un tappo di sughero, saranno dicerie ma dovrebbe rendere il polipo più morbido. Sciacquiamo per bene il polipo sotto l’acqua corrente e mettiamolo nell’acqua bollente.

Facciamo cuocere a fiamma bassa coperto. Passati circa 30 minuti vediamo se il polipo è cotto ( pungiamo il centro del polipo con una forchetta, se questa dovesse scendere senza incontrare resistenza è cotto altrimenti dovrà continuare la cottura).

Quando sarà tenero e quindi con la forchetta riusciremo ad attraversare il corpo tranquillamente spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare il polipo nell’acqua.

Mi raccomando non togliere il polipo appena cotto altrimenti si indurirà.

Una volta raffreddato bene tagliarlo in pezzettini non troppo piccoli.

In un piatto fondo emulsioniamo l’olio con il limone e il sale mischiandoli bene con una forchetta.

Tagliamo l’aglio a dadini e tritiamo il prezzemolo.

In una ciotola capiente mescoliamo tutti gli ingredienti in modo tale che il polipo si insaporisca bene.

A questo punto possiamo metterlo nel piatto da portata oppure ricoprire la ciotola con la pellicola e metterlo in frigo.

Ti consiglio comunque di preparalo con almeno un paio d’ore d’anticipo in modo tale da far amalgamare bene i sapori.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta.

Ti aspetto al prossimo aggiornamento e buone feste!

Federica.

Ti potrebbero anche interessare.

Tris di pesce – Tortino di alici, polpettine di triglie e cocktail di gamberi

Guscio di insalata tropicale

Filetto di salmone con panure di basilico e mandorle

polipo_insalata

 

Precedente Pizza di scarole Successivo Focaccine di patate