Le mie uova di Pasqua

Le mie uova di Pasqua completamente homemade realizzate in pochissimo tempo.

Sono già un po’ di anni che volevo provare a fare le uova di Pasqua a casa ma complice il tempo sempre tiranno ho desistito. Quest’anno così approfittando di uno stampo antiaderente nuovo di zecca ho sperimentato le mie uova di Pasqua.

Ovviamente sono un po’ particolari, anche perchè fare il solito uovo non è che richieda chissà quanto sforzo di fantasia e così sono nate le mie uova di Pasqua.

Ovviamente dobbiamo partire da un cioccolato di ottima qualità e temperarlo.

Possiamo anche evitare questo passaggio ma ovviamente il risultato ne risentirà.

Possiamo utilizzare il cioccolato che preferiamo, quello fondente, al latte o bianco. Ricordiamo solo che le temperature per il temperaggio sono diverse.

Rispettivamente.

Cioccolato fondente 50°

Cioccolato al latte 50°

Cioccolato bianco 45°

Esistono diversi tipi di temperaggio io utilizzo quello per inseminazione o ultimamente, più veloce ancora, con il Bimby.

Per avere informazioni più dettagliate sul temperaggio ti consiglio di leggere questo interessante articolo.

Per realizzare le mie uova di Pasqua dopo aver temperato il cioccolato ho proceduto in questo modo.

Uovo bianco nocciolato

734686_1549867158645479_1193383416581910181_n

Per prima cosa versiamo nello stampo un cucchiaio di cioccolato bianco temperato e giriamolo su se stesso più volte fino a che il cioccolato abbia coperto interamente la superficie. Qualora non avessimo dimestichezza con questo procedimento possiamo aiutarci con un pennello da cucina; l’importante è che la superficie sia completamente ricoperta di cioccolato, altrimenti l’uovo non sarà regolare.

Facciamo rapprendere il cioccolato e procediamo nuovamente in modo tale da fare un secondo strato. Questo è un elemento essenziale altrimenti senza spessore il cioccolato si spezzerà subito.

Una volta fatto il secondo strato facciamo raffreddare il cioccolato prima a temperatura ambiente dopodichè mettiamolo in freezer ( questo velocizza i tempi ).

Trascorsi almeno 15 minuti riprendiamo lo stampo e stacchiamo le nostre mezze uova.

Posizioniamo una padella antiaderente su fiamma bassissima e, una volta riscaldata, posizioniamo le mezze uova, pochissimo tempo mi raccomando, in modo tale che le basi possano leggermente sciogliersi e che, unendole tra loro, possano attaccarsi.

Facciamo solidificare in questo modo l’uovo.

Quando l’uovo si sarà raffreddato ed “incollato” procediamo spennellando tutta la superficie con il cioccolato bianco, in questo caso anche se non fosse temperato non ha importanza, e passiamolo nella granella di nocciole.

Una cosa importante è che l’uovo una volta accoppiate le due metà non venga messo nuovamente in freezer altrimenti il cioccolato fuso avrà uno shock termico e non permetterà alle nocciole di attaccarsi alla superficie 😉

Facciamo asciugare il nostro uovo con granella di nocciole per almeno 3 ore dopodichè possiamo impacchettarlo 😉

Uovo tartufato

1918593_1549867655312096_1191304830340768605_n

L’ uovo tartufato è un semplicissimo uovo di cioccolato al latte dall’effetto opaco molto particolare.

Procediamo come descritto sopra con il temperaggio del cioccolato e la creazione dell’uovo accoppiando le due metà.

Una volta ricavato l’uovo passiamolo nel cacao amaro e facciamolo asciugare un paio d’ore dopodichè impacchettiamolo 😉

Uovo scrigno di nocciole

5201_1549867861978742_3495618190078051926_n

Per realizzare l’uovo scrigno di nocciole innanzitutto temperiamo il cioccolato fondente.

Sulla base dello stampo adagiamo le nocciole intere. Possiamo scegliere noi quante metterne, cerchiamo solo di non metterne poche in modo tale che si possano mantenere in forma le une con le altre.

Coliamo sulle nocciole il cioccolato fondente in modo tale da ricoprirle completamente e da riempire la forma del mezzo uovo. Facciamo raffreddare a temperatura ambiente e mettiamo successivamente in freezer. L’uovo scrigno di nocciole avrà una parte con le nocciole a vista e una parte semplice. Per creare la parte semplice procediamo come descritto in precedenza.

Accoppiamo successivamente le due metà come prima.

Uovo decorato con Pepite Wonder Melts di Silikomart

12494927_1549867205312141_2755503111950899307_n

Per prima cosa temperiamo il cioccolato al latte.

Sciogliamo a bagnomaria le pepite wonder melts.

Mettiamo il composto in una sac a poche e creiamo dei motivi decorativi sulla base dello stampo. Facciamo rapprendere a temperatura ambiente, dopodichè coliamo sulla superficie il cioccolato al latte. Facciamo raffreddare e procediamo con un secondo strato di cioccolato bianco, in questo modo avremo una sorta di ovetto Kinder 😉

Facciamo raffreddare anche il secondo strato a temperatura ambiente e poi mettiamo in freezer.

Procediamo come per le altre uova.

Spero di essere stata quanto più chiara possibile anche se davvero è più facile a farsi che a dirsi. Spero anche di averti dato qualche idea in più per stupire i tuoi ospiti…hai mai pensato di utilizzare le uova, in formato piccolo, come segnaposto per la tavola di Pasqua? Potrebbe essere una golosa alternativa…

 Ho servito le mie uova di Pasqua nella coppa GoYo e nel vassoio Sky dell’azienda Poloplast.

Ti aspetto alla prossima e buona Pasqua!

Federica

Ti aspetto su tutti i miei social

Facebook

Twitter

G+

Instagram

Pinterest

Youtube

Se ti è piaciuta la mia ricetta delle uova di Pasqua potrebbero piacerti anche

Cuoricini al cocco

Simil Lindor

Pasta di nocciole con e senza Bimby

PicMonkey Collage

1453219_570334869811571_6070267771829203406_n

 

 

Precedente Panini al caffè con salsa tartufata Successivo Crostone goloso con burro tartufato