Crea sito

Pizza ricresciuta romana dolce di Pasqua

PIZZA RICRESCIUTA ROMANA dolce di PASQUA, facile, ricetta tipica antica, dolce lievitato profumato alla cannella ottimo per la colazione o con i salumi.

La pizza ricresciuta romana è un tipico dolce di Pasqua lievitato, profumato, si gusta a colazione e come antipasto con il tipico salame umbro Corallina, è veramente deliziosa.

Ho trovato diverse versioni di questa pizza ricresciuta romana, soprattutto nella prima parte della lievitazione, c’è chi fa riposare il lievito 3 giorni e chi 4 ore, io l’ho lasciato 1 giorno ma per questioni di tempo.

Sinceramente però non ne capisco l’utilità, parliamo di un lievitino con lievito di birra che solitamente in un paio di ore è bello che pronto, perché lasciarlo riposare 3 giorni?

Magari una volta impastato potrei anche capirlo come si fa con il casatiello napoletano e ha una sua logica perché l’impasto è comunque piuttosto pesante, ma il lievito di birra è veloce e secondo me non ha senso tanto riposo.

Ad ogni modo il dolce è ottimo, ho utilizzato lo strutto, niente burro o olio, la sua caratteristica è la colazione scura della sommità e ha un sapore direi quasi neutro perché può essere gustato sia a colazione che come antipasto.

Il colore interno può variare a seconda dei gusti personali cioè più o meno cannella e c’è chi aggiunge anche il liquore, io l’ho preferito semplice e la ricetta presa qui è andata benissimo.

Seguitemi in cucina oggi c’è la pizza ricresciuta romana!

Pizza ricresciuta romana dolce di Pasqua
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 12 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6-8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
147,84 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 147,84 (Kcal)
  • Carboidrati 22,03 (g) di cui Zuccheri 6,91 (g)
  • Proteine 4,11 (g)
  • Grassi 5,25 (g) di cui saturi 2,01 (g)di cui insaturi 2,94 (g)
  • Fibre 1,17 (g)
  • Sodio 12,34 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 150 gfarina 0
  • 100 gfarina Manitoba
  • 75 gzucchero
  • 2uova
  • 50 gstrutto (oppure olio)
  • 50 mlacqua
  • 1 cucchiainocannella in polvere
  • 1scorza d’arancia
  • 1scorza di limone
  • 1 cucchiainosemi di anice (omessi)
  • 10 glievito di birra fresco

Preparazione

Secondo alcune ricette il lievito va fatto riposare 3 giorni, le versioni più veloci indicano 4 ore (ve lo consiglio) io un giorno.
  1. In una ciotola sciogli il lievito con l’acqua e 50 g di farina, mescola per bene, chiudi con la pellicola e lascia riposare 4ore.

  2. Trascorso il tempo versa il lievito nella planetaria, unisci la farina, lo zucchero, le uova leggermente sbattute, lo strutto oppure olio o burro e gli aromi.

  3. Impasta con il gancio finché non si incorda, fino a quando non si stacca tutto per bene dalla ciotola.

  4. Il mio impasto era sodo al punto giusto, circa 10-15 minuti era ben incordato.

  5. Toglilo dalla planetaria, fai una sorta di palla e sistemala in uno stampo, imburrato e rivestito dalla carta.

  6. Copri con la pellicola e fai lievitare fino al raddoppio, all’incirca 6 ore.

  7. Trascorso il tempo accendi il forno statico a 190° sistema un pentolino con dell’acqua sul fondo e inforna subito.

  8. Cuoci per 40 minuti, fai comunque una prova stecchino per verificare la cottura.

  9. Sforna e fai raffreddare per bene prima di tagliare, consiglio di aspettare anche un giorno.

    Bon appétit

    Se ti piace la ricetta clicca sulle stelline in fondo all’articolo. GRAZIE!

Arte in Cucina consiglia

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Arte in Cucina consiglia

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

ANTIPASTI VELOCI PER PASQUA

Antipasti veloci per Pasqua ricette semplici

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.