Crea sito

Pettole pugliesi dolci dell’Immacolata

PETTOLE PUGLIESI dolci dell’Immacolata, pizzelle fritte di impasto pane, dolci con miele, facili da preparare, ricetta semplice e gustosa, dolce o salata.

Semplicissime e gustose le pettole pugliesi, ottime sia dolci che salate, sono tipiche dell’Immacolata ovviamente si consumano poi nel periodo natalizio o a Carnevale.

La ricetta delle pettole pugliesi è molto semplice, si prepara un impasto pane, quindi con lievito di birra, poi si friggono e si condiscono con il miele oppure con del sale e sono ottime con i salumi.

Ovviamente sono molto simili alle zeppole napoletane, sono sofficissime e golose piacciono a grandi e bambini, le adoro, sono piaciute a tutti, mangiate calde subito sono il massimo.

Sono fritte e ovviamente caloriche ma ogni tanto si può fare, ve le consiglio, sono morbidissime.

Seguitemi in cucina oggi ci sono le pettole pugliesi!
SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM
QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Pettole pugliesi dolci dell'Immacolata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gfarina 0
  • 75 mlacqua
  • 3 glievito di birra fresco
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. Prepara l’impasto, versa la farina con il sale in una ciotola, sciogli il lievito e aggiungilo.

  2. Impasta per bene, ovviamente per un impasto più grande puoi utilizzare la planetaria.

  3. Copri con la pellicola e lascia lievitare fino al raddoppio, all’incirca 3 ore.

  4. A lievitazione scalda l’olio in una padella dai bordi alti o la friggitrice e con l’aiuto di due cucchiai unti prendi un po’ di impasto e lascialo cadere nell’olio.

  5. Friggi fino a che non sono dorate, rigirandole poi scolale su carta da cucina.

  6. Sistemale sul piatto da portata e aggiungi miele o zucchero a velo.

    Bon appétit

    Se ti piace la ricetta clicca sulle stelline in fondo all’articolo. GRAZIE!

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.