Crea sito

CREPES AI GAMBERETTI Cremose (Senza Forno)

Facilissime e Veloci: crepes ai gamberetti, un primo piatto di pesce dalla bontà incredibile. Golose crespelle ripiene di gamberetti e besciamella saporita, perfette da servire per un pranzo o una cena a base di pesce. una ricetta furba che potete preparare anche con largo anticipo: le crepes salate, infatti, possono essere preparate anche il giorno prima e conservate in frigorifero, allo stesso modo la besciamella. Da assemblare poi al momento così da servirle calde e cremose!

Per le crespelle bastano soltanto tre ingredienti: farina, uova e latte. La pastella deve essere fluida e non corposa, altrimenti avrete difficoltà a farla “scivolare” nella padella e renderla sottile. Per il ripieno besciamella classica a cui si aggiunge della crescenza (o altro formaggio cremoso come stracchino, certosa, mascarpone o ricotta) per renderla ancora più cremosa, gamberetti, e per finire del parmigiano grattugiato.
Senza forno e senza gratinatura per lasciare l’effetto cremoso ma, se preferite, potete anche infornarli pochissimi minuti: giusto il tempo che si formi una crosticina in superficie.

Un primo piatto perfetto per il cenone della Vigilia o di Capodanno, facile e anche veloce!
Ora non vi resta che leggere la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana

ricetta crepes ai gamberetti ricetta crespelle di pesce primo piatto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 Persone

Per le Crepes

  • 3uova
  • 250 gfarina 00
  • 480 mllatte
  • 1 pizzicosale fino
  • qualchepuff di olio (per ungere il fondo della padella)

Per il Ripieno

  • 500 mlbesciamella
  • 500 ggamberetti sgusciati
  • 200 gcrescenza
  • 50 gparmigiano grattugiato

NOTE SUGLI INGREDIENTI

  1. Al posto della crescenza potete usare un altro formaggio cremoso in pari quantità come:

    – stracchino, mascarpone, ricotta, certosa

    Potete usare sia gamberetti surgelati (avendo cura di farli scongelare a temperatura ambiente) oppure quelli in salamoia.

COME FARE LE CREPES SALATE

  1. Preparate una pastella per le crepes: in una terrina sbattete le uova con una frusta a mano o una forchetta. Unite a pioggia la farina alternandola con il latte a filo.

  2. Mescolate per evitare la formazione di grumi. Se vi viene più comodo potete usare anche le fruste elettriche. Dovrete ottenere una pastella fluida, non densa e nemmeno liquida. Nel caso, unite un altro po’di farina o di latte.

  3. Fate scaldare una padella antiaderente e fate qualche puff di olio di oliva (o spennellate e tamponate il fondo con carta assorbente).

  4. Aggiungete un mestolo di pastella e fatelo roteare. A metà cottura girate la crepes. Dovranno essere dorate.

    Proseguite fino ad ultimare tutta la pastella.

COME PREPARARE IL RIPIENO AI GAMBERETTI

  1. Preparate la besciamella seguendo questa ricetta. Mescolate la crescenza alla besciamella, con una frusta così da ottenere una crema densa e corposa.

  2. Aggiungete i gamberetti che avrete fatto scongelare (nel caso di quelli surgelati) oppure fatto ben sgocciolare (nel caso di quelli in salamoia).

COME FARCIRE LE CREPES AI GAMBERETTI

  1. Farcite ciascuna crepe con il ripieno, spalmandolo su metà della cresepella, chiudetela a mezzaluna e su metà di essa potete spalmare ancora un po’ di ripieno.

  2. Chiudetele, quindi, a triangolo e adagiatele in una padella dove avrete unto il fondo con pochissimi olio. Cospargete con parmigiano grattugiato e riscaldatele per pochi minuti.

  3. Se preferite, potete anche metterle in una pirofila e riscaldarle al microonde per pochi minuti.

COME PREPARARE IN ANTICIPO LE CREPES AI GAMBERETTI

Step 1: preparate le crepes, avvolgetele nella pellicola e conservatele a temperatura ambiente.
Step 2: preparate la besciamella, copritela con pellicola in modo che aderisca e conservatela in frigorifero.
Step 3: scongelate i gamberetti.
Step 4: il giorno dopo, assemblate le crepes e fatele riscaldare bene in padella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.