Spaghettoni cremosi Zucca e Salsiccia

Spaghettoni cremosi zucca e salsiccia.
 
Italia meridionale, 1500 d.C.
“Clotilde svegliati, sono arrivate le zucche!”. Gli occhi di Clotilde si aprirono lentamente, il giorno prima aveva fatto tardi data la mole di lavoro che aveva svolto, a un certo punto era crollata a dormire.

“Su Clotilde, andiamo a comprarne una, sono curiosa e ormai non si parla d’altro da quando Cristoforo Colombo le ha scoperte e portate in Italia”.
La ragazza alla fine cedette alle pressioni della sorella, sapeva che se s’impuntava era difficile farle cambiare idea e poi, poteva prenderne una e prepararla per il nobile conte per cui lavoravano.
 
Le loro aspettative furono soddisfatte, il banco del mercato era pieno di zucche con forme diverse e colori sgargianti che attiravano lo sguardo di tutti.
Le ragazze ne comprarono un’arancione, non molto grande: “Ho intenzione di cucinarla al Conte per il pranzo di oggi e tu mi aiuterai Lisa, vedrai, prepareremo un piatto prelibato”.
 
Gli ingredienti golosi per la riuscita del piatto c’erano tutti: spaghetti, zucca, salsiccia e pecorino grattugiato.
Clotilde e Lisa si misero subito a lavoro, una pulì con attenzione la zucca che era una novità assoluta, l’altra, fece soffriggere la salsiccia in un tegame con l’aglio, cui aggiunse la zucca tagliata a cubetti e quando tutto fu cotto, buttò dentro quel sughetto gli spaghetti scolati al dente.
 
Presentarono il piatto al Conte e i suoi commensali con una generosa spolverata di pecorino grattugiato, egli, quando vide la zucca che gli era stata servita, si arrabbiò molto, quello era il cibo della bassa plebe, non c’erto un piatto per un nobile palato.
 
Sua moglie però, lo rimise al suo posto esortandolo a provare, i tempi in cui versavano erano incerti e non si poteva disdegnare nulla, di certo non senza aver prima assaggiato.
Fu un successo, nessuno si aspettava un contrasto così favoloso, la dolcezza della zucca ben si sposava con il gusto della salsiccia e il piccante del pecorino.
 
Le donne aggiustano sempre tutto, anche i mariti più ostinati … gustiamoci allora questi Spaghettoni cremosi zucca e salsiccia con un buon bicchiere di vino bianco!
 
 
Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!
 
Guarda anche: Pasta alla Mugnaia e Pallotte Cacio e Uova
 
Seguitemi per restare sempre aggiornati su facebook e Instagram!

Spaghettoni cremosi Zucca e Salsiccia
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gspaghetti (misura grande)
  • 1 spicchioaglio (intero senza buccia)
  • 100 gsalsiccia (una grande)
  • 300 gzucca
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • Mezzopeperoncino fresco (tritato)
  • 3 cucchiaipecorino (grattugiato)

Procedimento

  1. Per iniziare la ricetta degli Spaghettoni cremosi zucca e salsiccia, sbriciolare in una padella antiaderente la salsiccia con uno spicchio d’aglio intero ma senza buccia. Lasciar cuocere a fiamma bassa in modo tale che la salsiccia, perda il proprio grasso e si rosoli lentamente.

    A circa metà cottura, sfumare con il vino bianco e quando sarà perfettamente rosolata, toglierla dalla padella e metterla da parte.

  2. Tagliare a cubetti la zucca, metterla nella padella, in cui è stata rosolata la salsiccia, e lasciar cuocere a fiamma bassa coperta con un coperchio.

    Portare a bollore in una pentola l’acqua salata (ma senza esagerare con il sale)e allungare un mestolo nella padella con la zucca insieme al peperoncino tritato.

  3. Spaghettoni cremosi Zucca e Salsiccia

    Aggiungere gli spaghetti crudi nella padella con la zucca, unendo poco per volta l’acqua salata, mescolando per non farli attaccare e per risottarli.

  4. Spaghettoni cremosi Zucca e Salsiccia

    A cottura quasi ultimata, aggiungere metà salsiccia rosolata e a fine cottura il pecorino mescolando per amalgamare tutti gli ingredienti..

    Guarnire con il prezzemolo tritato e la salsiccia.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.