Pallotte cacio e uova

Pallotte Cacio e Uova
 
Battaglia del Sangro, provincia di Chieti 1943.
 
I colpi di fucile arrivavano da ogni dove, interi paesi nella provincia di Chieti erano stati spazzati via dai soldati tedeschi che avevano minato i borghi alle fondamenta, ovunque si voltasse lo sguardo c’era polvere e distruzione.
 
Ma a combattere c’erano grandi e valorosi uomini della resistenza, non si lasciavano abbattere e con coraggio lottavano contro il nemico ogni giorno, tenevano duro poiché tra non molto sarebbero arrivati gli alleati.
 
Le donne in quei giorni non erano da meno, alcune di loro tenevano nascoste intere famiglie e cercavano di sfamare tutti, soprattutto i bambini. Si erano fatte furbe, avevano nascosto sotto le mattonelle o dietro i mattoni dei muri, il pane, le uova, i formaggi e poco altro evitando così di vedersi portato via dalle razzie anche quel poco.
 
I bambini più piccoli piangevano, avevano fame ed erano molto spaventati, così, Vera un’anziana contadina, si avvicinò alla cucina e disse: “Sù bambini non piangete, oggi nonna Vera vi prepara una cosa buona, le Pallotte Cacio e Uova”. Ai piccoli non sembrava vero e a dirla tutta catturò l’attenzione di tutti.
 
Si mise a lavoro e con pazienza impastò il pane raffermo, le uova, il pecorino e il prezzemolo tritato. Formate le pallotte e fritte nell’olio le passò nella salsa di pomodoro con qualche foglia di basilico. Il profumo che avvolse la piccola casetta mise l’acquolina a tutti.
 
Fu un successo strepitoso, così buono da far dimenticare tutto quello che c’era di brutto in quei giorni, e negli anni a venire divenne il tipico piatto delle feste abruzzesi.
 
Festeggiamo allora a una vita nuova, meglio ancora con … le Pallotte Cacio e Uova!
 
Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!

Seguitemi per rimanere sempre aggiornati su Facebook e Instagram!

Pallotte Cacio e Uova
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10 Pallotte
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

  • 70 gpane raffermo (del giorno prima)
  • 1tuorlo
  • 1uovo
  • 70 gpecorino (grattugiato)
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • prezzemolo tritato
  • q.b.pepe nero
  • acqua (un cucchiaio)
  • 500 mlpassata di pomodoro
  • aglio (uno spicchio)
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • basilico (a piacere per la salsa di pomodoro)
  • q.b.sale
  • Mezzo lolio di semi

Procedimento

  1. Per iniziare la ricetta delle Pallotte Cacio e Uova, tagliare il pane raffermo senza sale in piccoli pezzi ponendoli in una ciotola.

    Aggiungere i formaggi grattugiati, il pepe, le uova e il prezzemolo tritato.

  2. Amalgamare tutti gli ingredienti insieme ad un cucchiaio d’acqua, formare poi delle palline da 30gr. ognuna.

  3. In una padella lasciar soffriggere l’olio d’oliva con l’aglio intero, aggiungere la passata di pomodoro con 2 foglie di basilico, lasciar cuocere a fiamma bassa e salare appena.

  4. Pallotte Cacio e Uova

    Friggere le pallotte in abbondante olio di semi sino a doratura, scolarle su carta assorbente e lasciarle raffreddare.

  5. Pallotte Cacio e Uova

    Aggiungerle nella padella con la salsa di pomodoro e ultimare la cottura per 10 minuti, aggiustando eventualmente di sale ma senza esagerare.

    Ultimo ma non meno importante, servire le Pallotte cacio e Uova ben calde con fette di pane senza sale.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.