Crea sito

CIPOLLE ROSSE di Tropea in agrodolce

Un contorno leggero, sfizioso e veloce che porta la nostra Calabria in tavola. Sono ottime per accompagnare piatti a base di carne ma anche un tagliere con salumi e formaggi. Qui ve le presentiamo in una ricetta super facile in pochi minuti, stando solo attenti ai tempi di cottura per far sì che resti morbida e succosa, stupirete i vostri ospiti!

Per gustare al meglio questo piatto vi consiglio di utilizzare le cipolle rosse di Tropea, prodotto IGP della Calabria, ricca di zuccheri e si presta ad innumerevoli combinazioni, a partire dalle insalate.
Si caratterizzano per il suo bel colore e sapore più dolce e delicato e se vuoi saperne di più clicca sul seguente link https://www.valfrutta.it/magazine/cipolla-rossa-tropea/

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgcipolle rosse di Tropea
  • 300 gacqua
  • 6 cucchiainizucchero di canna
  • 100 mlaceto bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Per preparare le cipolle in agrodolce dovrete sbucciarle tutte ed affettarle finemente.

    Una volta che avrete tagliato a fettine sottili le vostre cipolle rosse, mettetele da parte e in una ciotola mescolate l’acqua, l’aceto e lo zucchero di canna, facendo sciogliere bene il tutto in modo da ottenere una sorta di sciroppo.

  2. A questo punto, mettete un filo di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente e fate rosolare le cipolle per qualche minuto, stando attente a non bruciarle o rosolarle troppo perchè dovranno rimanere belle morbide e cuocersi poco per volta.

  3. Aggiungete quindi nella padella lo sciroppo di aceto, zucchero e acqua e cuocete le vostre cipolle in agrodolce per 20-25 minuti, regolando di sale e tenendo la fiamma bassa e mescolando di tanto in tanto per controllare che non si asciughino troppo.

    Una volta che le vostre cipolle in agrodolce sono pronte, potete servirle così come sono e quindi ancora calde come contorno oppure aspettare che si raffreddino: sono deliziose sia calde che fredde!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.