Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby – latti vegetali-

Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby - latti vegetali-

Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby – latti vegetali-

Il latte di cocco è uno dei migliori sostituti del latte di origine animale, è molto ricco di sostanze nutritive di vitamine e sali minerali. Il latte di cocco è una valida alternativa al latte vaccino, molto adatto a chi è intollerante al lattosio e alla caseina.
Un succo buonissimo, fresco e dissetante dal gusto esotico. Vediamo come preparare il latte di cocco fatto in casa, io ho usato l’estrattore di succo ma si può farlo anche con il bimby o con un frullatore a immersione.
Vedi anche  latte di mandola crema di mandorle estratto ace Green detox al miele – estratto di sedano- Muffin con scarti di succo ace

estrattore
Estrattore di succo

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby – latti vegetali-

INGREDIENTI

  • 300 gcocco (polpa di cocco fresco)
  • 1500 lacqua (tiepida)

Strumenti Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby – latti vegetali-

STRUMENTI

Preparazione Latte di cocco fatto in casa con estrattore e bimby – latti vegetali-

PREPARAZIONE

  1. PREPARAZIONE

    REGOLE DI BASE PER L’ESTRAZIONE CON I SEMI

    Per estrarre un buon latte vegetale non bisogna sapere tanto il procedimento è quasi sempre uguale.

    1. Mettere a bagno dai 200 ai 300 gr. di semi per ogni litro di latte vegetale che volete estrarre.

    2. Lasciare a mollo i semi per 6-8 ore.

    3. Sciacquare i semi dell’ acqua di ammollo.

    4. Mettere i semi ammollati e sciacquati in 1,5 litro di acqua fresca e pulita.

    5. Azionare l’estrattore e inserire nell’imbuto un pò di semi e un pò di acqua , continuando così fino a finire sia l’acqua che i semi.

    6. Quindi abbiamo ottenuto in una brocca il latte e nell’altra il residuo chiamato (okara).

    7. Unire un pò del latte ottenuto al residuo, mescolare e continuare una seconda estrazione, ottenendo così un latte più concentrato e gustoso.

    8. Si può filtrare ancora con un colino se si vuole un latte privo di residui.

    9. Mettere il latte in un contenitore di vetro e conservare in frigorifero.

    10. Conservare il latte ottenuto per 4-5 giorni . Si può pastorizzare il latte vegetale per mantenerlo una settimana circa chiuso con il tappo.

COME FARE IL LATTE DI COCCO CON L’ESTRATTORE

  1. 1. Procurarsi una bella noce di cocco fresca, io per facilitare l’operazione ho acquistato una noce di cocco già tagliata a pezzetti. Tagliare la polpa di cocco a pezzettini piccoli di 2-3 centimetri per non forzare il motore dell’estrattore.

    2. Accendere l’estrattore e iniziare a inserire un mestolo di polpa di cocco con un pò di acqua tiepida. L’uso dell’acqua tiepida è il segreto per riuscire a estrarre anche i grassi del cocco. Continuare con l’estrazione di tutta la polpa e l’acqua. Per un risultato ottimale di questo latte è necessario una seconda spremitura degli scarti. Aggiungere un pò di latte agli scarti e ripassare nell’estrattore.

UTILIZZZI DEL LATTE DI COCCO

  1. Il latte di cocco è molto utilizato in molte ricette esotiche.

    Un buon abbinamento è quello con altri succhi tipo ananas perché li rende più saporiti e particolari. Il sapore del cocco si sposa perfettamente anche con il cioccolato fondente e il caffè. Grazie alla sua dolcezza si può non zuccherare e gustare tutto al naturale.

CONSIGLI E NOTE

Il latte di cocco ottenuto può essere conservato in frigo utilizzando una bottiglia a chiusura ermetica.

Se ti è piaciuta la mia ricetta metti un voto con la stellina! Grazie e se hai qualche dubbio puoi scriverlo nei commenti!

 

  SEGUIMI SUI SOCIAL

FACEBOOK

INSTAGRAM

PINTEREST

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà di Rosanna Laterza autore del blog Oggi cucina Rosanna e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.