Succo di frutta alla pesca

Il succo di frutta alla pesca è una dissetante bevanda preparata in casa.
Fin da piccola mia mamma mi comprava i succhi di frutta e spesso li bevevo a merenda.
Mi sono sempre piaciuti molto: nutriscono senza appesantire e soprattutto ti dissetano quando la sete si fa sentire.
Con l’avvicinarsi dell’estate aumenta la voglia di bevande fresche e una di queste sono i succhi di frutta.
Di solito i succhi di frutta sono i preferiti dei bambini e spesso le mamme per accontentarli li comprano.
Attirano però anche i grandi ed io ancora io li adoro.
Avete mai pensato di preparare i succhi di frutta in casa? Ve li consiglio perché sono più genuini e sani perché non si usano conservanti.
I succhi di frutta potete consumarli subito o conservarli sottovuoto e gustarli anche dopo un anno.
Io ho fatto una prova con delle pesche noci che avevo appena comprato ed è nato il succo di frutta alla pesca.

Succo di frutta alla pesca
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 barattoli in vetro da 500 g con coperchio
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgpesche noci
  • 1 lacqua
  • 200 gzucchero
  • 1/2succo di limone

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Pentola
  • 1 Spatola
  • 1 Coltello
  • 1 Frullatore a immersione
  • 4 Barattoli in vetro da 500 g con coperchio

Preparazione

  1. Sbucciare le pesche noci, tagliarle a pezzetti e conservarle in una ciotola.

    In una pentola versare l’acqua e lo zucchero, accendere il fuoco, muovere con una spatola fino a quando si scioglierà lo zucchero.

    Aggiungere le pesche noci e il succo del limone e portare a bollore.

    Spegnere e frullare le pesche noci fino ad ottenere un composto liscio.

    Il succo di frutta alla pesca è pronto per essere bevuto.

    Se volete conservarlo potete versarlo in barattoli o bottiglie di vetro con coperchio perfettamente sterilizzati.

    Fare il sottovuoto facendoli bollire in una pentola piena acqua calda per almeno 30 minuti.

    Lasciare raffreddare, asciugarli e conservarli in luogo fresco e asciutto.

    Durano fino ad un anno.

    Una volta aperto il barattolo o la bottiglia di vetro conservare in frigo per una settimana al massimo.

Note:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità? Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan. Mi trovi anche su InstagramTwitter e Pinterest

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.