Crea sito

Pane d’orzo – lievito madre

Il pane d’orzo è un lievitato dal sapore particolare.
L’orzo è un cereale ricco di fibre, di proteine, di sali minerali: magnesio, calcio, ferro, potassio, zinco, silicio e di vitamine.
Aiuta a combattere il colesterolo cattivo e insieme all’avena è uno dei cereali a più basso indice glicemico ed è quindi adatto per i diabetici.
La farina integrale d’orzo è ideale per la preparazione di prodotti da forno dolci e salati, pane, biscotti, focacce e pasta.
Di solito non si trova facilmente in commercio ma in negozi specializzati come quelli biologici.
L’altro giorno l’ho acquistata per la prima volta per provarla nella preparazione del pane.
E’ un pane che ho fatto interamente di farina integrale d’orzo per provare al meglio il suo gusto particolare.
Io ho ricavato 3 grossi pani ma potete sbizzarrirvi con le forme che più vi piacciono.
Se avete un po’ di pazienza e tempo potete farlo con il lievito madre perché è migliore ma se andate di fretta potete usare il lievito di birra.
P.S.: La quantità di acqua è sempre variabile perché dipende dalla capacità di assorbimento della farina e quindi vi consiglio di aggiungerla poco alla volta fino a formare una palla morbida.
Questo vale per tutti i lievitati in genere.
A me piace molto impastare a mano perché mi rilassa ma chi preferisce può usare la planetaria.

Pane d'orzo
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Porzioni3 pani
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pane d’orzo

  • 500 gfarina integrale d’orzo
  • 100 glievito madre ( o 12,5 g di lievito di birra fresco o 7 g di lievito di birra secco)
  • 320 mlacqua
  • 10 gsale

Preparazione del pane d’orzo

  1. Pane d'orzo

    Sul tavolo versare la farina integrale d’orzo e il lievito madre.

    In un pentolino versare il sale e l’acqua muovendo con un cucchiaino.

    Accendere il fuoco e dopo pochi secondi dopo che è tiepida spegnere.

    Versare il composto poco alla volta sulla farina e il lievito.

    Iniziare ad impastare con le mani e formare una palla elastica.

    Versarla in una ciotola coperta e lasciarla lievitare al caldo per tutta la notte.

    Al mattino riprendere l’impasto lievitato, tagliarlo in 3 parti e darle la forma che più preferite.

    Adagiarli in una teglia coperta di carta da forno

  2. e lasciare lievitare per altre 3 ore al caldo.

    Preriscaldare il forno a 200°C in modalità statica e cuocere il pane d’orzo per 30 minuti circa o fino a quando si colorerà leggermente.

Note:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità? Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan. Mi trovi anche su InstagramTwitter e Pinterest

– / 5

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »