Crea sito

Focaccine light al latte con il bimby e senza

Amo le focaccine, a casa mia me le chiedono spesso i miei bimbi per la merenda e io glie le faccio sempre volentieri, dopo le FOCACCINE LIGHT AL FORMAGGIO ho fatto la versione al latte, sono ottime, soffici, buone e leggere!
Sono anche semplici da fare, sia che avete il bimby o che non lo avete è un gioco da ragazzi, se avete la planetaria meglio ancora, ma impastare a mano è ancora più divertente!
Provatele, sono buone così da sole, al posto del pane o farcite per la merenda con prosciutto magro e formaggio spalmabile per un pieno di energia.
Gli ingredienti sono semplici, potrete scegliere la farina che più vi piace, io le ho fatte anche con la farina integrale macinata a pietra e sono perfette, potrete anche mixare le farine, magari 50%farro e 50% avena… sbizzarritevi!
Eccovi la mia ricetta delle Focaccine light al latte con il bimby e senza:

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10-15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 10 focaccine da 90 calorie l'una
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 270 g Farina ((avena, farro, integrale, kamut..))
  • 170 g Latte scremato ((perfetto anche vegetale))
  • 20 g Olio extravergine d'oliva
  • 4 g Lievito di birra secco ((oppure 7gr di lievito fresco))
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 1 pizzico Sale fino

Preparazione

  1. Procedimento con il bimby

    Nel boccale mettete il latte, il lievito e lo zucchero, programmate 20.Sec./Vel.2, ora aggiungete la farina, il sale, l’olio e programmate 2.Min./Spiga e fate impastare per bene.
    Preparate un contenitore e ungetelo leggermente e adagiatevi l’impasto pronto, lasciatelo lievitare per 1 ora chiudendo il contenitore con la pellicola trasparente.
    Quando sarà lievitato (dovrà raddoppiare di volume, se non basta 1 ora lasciatelo lievitare) dividetelo in 10 palline, pesatele in modo che siano tutte dello stesso peso (circa 45gr l’una) e lasciatele riposare 10 minuti dopo di che stendetele schiacciandole semplicemente con le dita in modo da formare i classici buchi delle focacce, spennellatele con l’olio e cospargete qualche granello di sale e il rosmarino.
    Lasciatele riposare 20 minuti nel forno spento dopo di chè toglietele dal forno, accendetelo a 180° e fatele cuocere 10-15 minuti o fino a doratura.
    Per una cottura più veloce se avete fretta scaldate una padella e cuocete le focaccine 3 o 4 minuti per lato!
    *
    *
    Procedimento senza bimby

    Se avete la planetaria o la macchina del pane potete tranquillamente usarle per realizzare l’impasto delle focaccine light!
    In una ciotola capiente mescolate insieme il latte, il lievito e lo zucchero, lasciatelo riposare 5 minuti, aggiungete la farina, l’olio e il sale e lavorate con un cucchiaio, fino a quando la farina avrà assorbito i liquidi, posate il cucchiaio e impastate a mano ricavando un impasto liscio e omogeneo.
    Preparate un contenitore e ungetelo leggermente e adagiatevi l’impasto pronto, lasciatelo lievitare per 1 ora chiudendo il contenitore con la pellicola trasparente.
    Quando sarà lievitato dividetelo in 10 palline, pesatele in modo che siano tutte dello stesso peso (circa 45gr l’una) e lasciatele riposare 10 minuti dopo di che stendetele schiacciandole semplicemente con le dita in modo da formare i classici buchi delle focacce, spennellatele con l’olio e cospargete qualche granello di sale e il rosmarino.
    Lasciatele riposare 20 minuti nel forno spento dopo di chè toglietele dal forno, accendetelo a 180° e fatele cuocere 10-15 minuti o fino a doratura.
    Per una cottura più veloce se avete fretta scaldate una padella e cuocete le focaccine 3 o 4 minuti per lato!

Note

Torna alla HOME per leggere le mie ultime ricette.

Metti LIKE alla mia PAGINA FACEBOOK per non perdere tutte le novità in arrivo.

ISCRIVITI anche al mio GRUPPO SU FACEBOOK, parleremo di alimentazione sana e ci scambieremo ricette, idee e molto altro!

Vi aspetto anche sui miei social: YOUTUBE * INSTAGRAM * TWITTER  * GOOGLE+ * PINTEREST

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.