Pesto alla genovese

Pesto alla genovese, una delle salse fredde più utilizzate in cucina ed anche una delle più gustose. Già dal nome si capisce che la ricetta ha origini Liguri e per preparala occorre essere muniti di un mortaio dove poter pestare pazientemente le foglie di basilico insieme all’aglio. Dato che io ne sono sprovvista ho realizzato la ricetta a modo mio, passando al mixer tutti gli ingredienti, una versione velocissima che permette di realizzare la ricetta da chiunque. 🙂

 

Categoria: salse e sughi

Tempo di preparazione:  10 min.

Difficoltà: facile

Costo: basso

 

Occorrente per 4 persone: 

  • 50 g di foglie di basilico
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio di aglio massimo 2 ( se non vi piace potete evitare di metterlo)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 100 ml di olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Lavate e tamponate le foglie di basilico, quindi mettete tutti gli ingredienti nel mixer, azionate e versate l’olio a filo fino ad ottenere una crema.

Fate in modo di effettuare questa operazione a più riprese, evitando che le lame si surriscaldino e cambi il sapore alla salsa.

Il Pesto alla genovese è pronto per essere utilizzato. Perfetto per condire la pasta oppure spalmato sui crostini di pane tostato per un aperitivo fresco e veloce. Ottime sono le lasagne al pesto, vi basterà unire il pesto alla besciamella,e farcire a strati le sfogliette delle lasagne, terminate con una spolverizzata di formaggio e quanche fiocchetto di mozzarella ed infornate.

Consigli:

Questa dose è sufficiente per condire circa 320 g di pasta corta ideale per 4 persone, se disponete di una buon scorta di basilico, potete raddoppiare la dose e conservarlo in frigo 2 o 3 giorni oppure congelarlo e utilizzarlo all’occorrenza.

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito! 🙂  Mi trovate su Instagram  Pinterest Google+  Youtube  Twitter o sulla mia pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

Precedente Bocconcini di vitello gratinati al forno con verdure Successivo Sfogliatine salmone rucola e pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.