Crea sito

Fregola sarda con zucchine e pomodori freschi

Ciao! Con la ricetta di oggi vi porto nuovamente nella mia terra, la Sardegna, ancora una volta utilizzando una pasta tipica di qui ma che si trova anche nella Penisola. Vi parlo della fregola, pasta di semola a forma di pallina, che si chiama così perché veniva creata sfregando tra le mani l’impasto. Mi piace proporvi primi piatti utilizzando la fregola, perché non è una pasta come le altre: la sua forma sferica, il fatto che si tosti prima di cucinarla, donano a questo semplice ingrediente una consistenza e un sapore speciali, unici direi. La fregola non è solo una base da condire, ma uno dei protagonisti principali sulla scena. La ricetta che vi presento è la Fregola sarda con zucchine e pomodori freschi,piatto perfetto per l’estate, da gustare sia appena fatta, a temperatura ambiente o fresca, corposa, profumata, gustosa, una pasta fredda deliziosa.

fregola sarda con zucchine e pomodori

Ingredienti per due porzioni abbondanti di Fregola sarda con zucchine e pomodori:

  • 180 g di fregola fine,
  • 1 zucchina (circa 180 g),
  • 180 g di pomodori datterini,
  • 1 manciata di mandorle,
  • q.b. olio evo, sale, pepe, scaglie di pecorino o pecorino grattugiato (facoltative).

La fregola sarda si può trovare in tre dimensioni: fine, media e grossa. Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare quella fine, perché cucineremo la fregola proprio come la pasta e quindi si gonfierà un pochino con la cottura.

Se non sapete come cucinare la fregola sarda, ve lo dico subito, è semplicissimo: potete bollirla in abbondante acqua salata proprio come qualsiasi altro tipo di pasta, oppure prepararla come il risotto, facendola cuocere aggiungendo brodo caldo (o acqua calda) un poco alla volta, mescolando bene fino a cottura. Se non la trovate già tostata, vi consiglio di tostarla prima di passare alla cottura, qualsiasi metodo scegliate. Fate scaldare una capiente padella antiaderente e fateci saltare la fregola per qualche minuto.

Ma veniamo alla nostra ricetta di fregola estiva. Per prima cosa, ho messo a bollire abbondante acqua in una pentola capiente. Nel frattempo, ho spuntato e lavato la zucchina, tagliandola poi a rondelle. Ho fatto scaldare una padella in pietra (se non l’avete, fate pure con la bistecchiera in ghisa o la padella antiaderente) e ho messo a cuocere le zucchine, all’inizio senza alcun condimento. Quando le ho girate, le ho condite con un filo d’olio evo e il sale. Ho proseguito la cottura, le zucchine sono pronte in circa 10 minuti.

Poi, ho tagliato i pomodori datterini a metà e li ho conditi soltanto con il sale.

Quando l’acqua ha raggiunto il bollore, ho aggiunto il sale grosso e ho messo la fregola sarda in cottura, seguendo le indicazioni sulla confezione (circa 8 minuti).

Una volta cotta, l’ho scolata e ho dato vita alla mia gustosa fregola sarda con zucchine e pomodori freschi: ho condito la fregola appena scolata con un filo d’olio evo, poi ci ho aggiunto le zucchine tiepide e infine, poco prima di servire i pomodori datterini e le mandorle tagliate grossolanamente al coltello. Ho completato il tutto con il pecorino, che in questa ricetta è uno sfizio in più. Se siete intolleranti o non vi piace il formaggio potete omettere questo passaggio!

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.