Crea sito

Crema mediterranea, ricetta sfiziosa

Ciao a tutti! La ricetta di oggi è ispirata a un prodotto commerciale. Avete presente quelle creme dense, spesse e grumose, che stanno benissimo sulla pasta e anche sui crostini? Ecco, io vi propongo la ricetta ispirata a questo tipo di preparazione. Ricca e corposa, dal colore vivace e dal gusto deciso, vi presento la Crema mediterranea. Ingredienti freschi, profumi intensi, un risultato ottimo, che si ispira ma non copia il preparato industriale. Buona, genuina, fatta in casa.

crema mediterranea

Ingredienti per 4-5 porzioni di Crema Mediterranea:

  • ½ peperone rosso, ½ peperone giallo,
  • 1 zucchina verde piccola,
  • 1 pomodoro maturo,
  • ½ cipolla dorata,
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero,
  • 1 cucchiaino da tè di origano,
  • q.b. pepe nero, sale, olio evo.

Come in molte preparazioni che vedono protagonisti ortaggi e verdure, anche la base di partenza della mia crema mediterranea è un soffritto leggero di cipolla. Ho tritato mezza cipolla dorata, abbastanza grossolanamente, dato che poi i miei ortaggi andranno nel food processor, e l’ho fatta rosolare dolcemente nella padella in pietra con un filo d’olio e un goccio d’acqua. Nel mentre, ho tagliato a metà i peperoni, li ho privati dei semi e della pellicina bianca interna, lavati e tagliati a quadratini. Li ho aggiunti in padella e li ho fatti cuocere per circa 10 minuti coperti col coperchio, rigirandoli di tanto in tanto. Se serve, consiglio di aggiungere in padella un poco d’acqua, per farli ammorbidire per bene.

Nel frattempo, ho portato ad ebollizione un po’ d’acqua e tuffato il pomodoro maturo dopo avere inciso una “x” nel fondo con la punta di un coltello. Dopo due minuti nell’acqua bollente, l’ho scolato e lasciato leggermente raffreddare per pelarlo.

La crema mediterranea comprende colori e sapori d’estate, quindi ho lavato e spuntato anche la zucchina verde e l’ho tagliata a dadini. Quando l’ho potuto maneggiare, ho pelato il pomodoro, l’ho privato dei semi e ho tagliato a cubetti la polpa.

Trascorsi i 10 minuti, ho aggiunto ai peperoni le zucchine e la polpa di pomodoro, condito con il sale, il pepe nero e un po’ di zucchero, mescolato per bene e proseguito la cottura per altri 10 minuti, sempre con la padella coperta.

Mentre le verdurine per la mia coloratissima crema mediterranea cuocevano e la cucina si riempiva di un profumo delizioso, ho messo l’acqua per la pasta a bollire e preparato il food processor con le lame per tritare i vegetali una volta pronti e leggermente intiepiditi.

Poco prima di spegnere il fuoco, ho aggiunto l’origano. Se avete quello fresco, è meglio. Io purtroppo avevo solo quello secco in barattolo, il risultato finale era ottimo ma penso che con le foglioline fresche sarebbe stato ancora meglio.

Mentre la pasta era in cottura ho finalmente preparato la mia crema mediterranea, aggiungendo olio evo e frullando fino alla consistenza desiderata: non una crema liscia, ma bensì grumosa, in cui si distinguono ancora i singoli ingredienti e che al palato diventa un’esplosione di gusto, un po’ piccante e aromatica grazie all’origano.

Quando la pasta era pronta, l’ho scolata e condita immediatamente con la crema mediterranea: la quantità che abbiamo preparato con la ricetta di oggi condisce tranquillamente 350-380 g di pasta corta, se ve ne avanza, potete servirla come stuzzichino su crostini di pane tostato!

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.