Girelle brioches

La ricetta di queste girelle brioches la trovai anni fa su di un gruppo facebook. L’ho provata ed adattata ed ogni volta il risultato è davvero soddisfacente.

Sono delle brioches deliziose, sofficissime e dalla riuscita semplice e garantita.

Potete realizzarle in versione classica, con crema ed uvetta, come quelle che trovate al forno o al bar, oppure sostituire l’uvetta con le gocce di cioccolato, o ancora, se non avete voglia o tempo di fare la crema, come me questa volta, sono gustosissime e morbidissime anche con della semplice confettura di pesche. Per le quantità nelle sostituzioni leggete i consigli a fine ricetta.

Per i tempi di lievitazione ricordate che potete adattarli alle vostre esigenze semplicemente riducendo o aumentando leggermente la quantità di lievito, come spiegato nel mio articolo che trovate qui. Con la quantità indicata in ricetta considerate circa due ore per ogni lievitazione, mi raccomando però di accertarvi sempre che il tempo sia stato sufficiente, perchè tanti fattori lo possono influenzare e dunque non bisogna mai prendere alla lettera le tempistiche indicate.

Vi garantisco una colazione o una merenda genuina e golosissima! Non vi resta che provarle!

Girelle brioches
  • Preparazione: 20 min. + 3-4 ore lievitazione Minuti
  • Cottura: 15-20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 35 pezzi circa
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto

  • 250 g Farina Manitoba
  • 250 g Farina 0
  • 1/2 Cubetto di lievito di birra (circa 12 g)
  • 100 g Burro
  • 180 g Latte
  • 120 g Zucchero
  • 2 Uova
  • Limone grattugiato
  • 1 bustina Vanillina (facoltativa)

Per il ripieno

  • 300 g Crema pasticcera
  • 120 g Uvetta

Preparazione

  1. Procedimento tradizionale:

    Sciogliere il lievito nel latte tiepido.

    Formare la fontana con le farine, lo zucchero, la vanillina ed il limone grattugiato.

    Aggiungere al centro le uova, il lievito sciolto nel latte ed il burro morbido, anche sciolto a bagnomaria, se preferite.

    Impastare il tutto fino ad ottenere un panetto liscio.

  2. Con il Bimby:

    Sciogliere nel boccale il lievito con il latte e lo zucchero per 1 minuto,  37 gradi, velocità 2.

    Aggiungere il burro morbido e sciogliere per 1 minuto, 37 gradi, velocità 2.

    Aggiungere farina, limone grattugiato, uova e vanillina ed impastare 4 minuti a spiga.

  3. In entrambe i procedimenti:

    Mettere l’impasto in una ciotola coperto con pellicola trasparente e lasciarlo lievitare.

    Nel frattempo preparare la crema pasticcera (trovate la mia ricetta qui) o crema Bimby (trovate la mia ricetta qui) e lasciarla raffreddare.

    Quando l’impasto sarà ben lievitato stenderlo con il mattarello in un rettangolo dello spessore di circa 1 cm.

  4. Ricoprire la sfoglia con la crema e distribuire sopra le uvette precedentemente ammollate ed asciugate.

    Arrotolare su sé stessa la sfoglia così riempita e tagliare tanti cilindri alti più o meno 1,5 cm.

  5. Disporre le girelle su di una carta forno nella leccarda del forno e lasciarle lievitare sempre coperte da una pellicola.

  6. Girelle brioches

    Quando saranno ben lievitate infornare in forno statico già riscaldato a 180° e cuocere per circa 15-20 minuti.

    Le vostre girelle brioches sono pronte da gustare. Buon appetito!

    Se vi è piaciuta le ricetta continuate a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook Presto e bene con Bea!

  7. Girelle brioches

Consigli

Le girelle brioches possono essere preparate anche con della confettura al posto della crema e/o gocce di cioccolato al posto delle uvette.

Io ho utilizzato circa 250 g di confettura di pesche.

Per le gocce di cioccolato potete utilizzare la stessa quantità delle uvette.

Ovviamente per il ripieno potete regolarvi con più o meno quantità anche semplicemente a vostro gusto.

Conservate le girelle brioches in un sacchetto per alimenti chiuso, per evitare che si asciughino.
Potete anche congelarle e, successivamente, scongelarle qualche ora prima di gustarle.
Senza categoria
Precedente Pagnotta di Pasqua Successivo Colomba facile con lievito di birra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.